La Fidapa e la “Giornata mondiale della violenza sulle donne”

Lo scorso ottobre la Fidapa B.P.W. sezione Casentino ha rinnovato il suo consiglio direttivo nominando presidente Denise Pantuso. Accanto a lei le socie nominate per il consiglio direttivo sono Cecilia Gandolfo, Fernanda Piroci e Beatrice Maggi. La Fidapa B.P.W. è un movimento di opinione indipendente che ha lo scopo di promuovere, coordinare e sostenere le iniziative delle donne che operano nel campo delle Arti, delle Professioni e degli Affari. Nonostante i diritti acquisiti nel tempo, la figura femminile all’interno della società non gode di piena libertà di espressione ed opinione. Sono ancora presenti discriminazioni nel mondo del lavoro, nella famiglia e nella libertà di autorelizzazione. Sono sempre dietro l’angolo i limiti, i pregiudizi e gli ostacoli che coinvolgono la donna non solo provenienti dall’uomo ma anche da parte della donna stessa. Non è così semplice per la donna sradicare e trasformare l’opinione negativa che ha di sé e altresì non è così semplice per la donna stessa, una volta raggiunta una certa libertà, proporla senza un’aggressività che la rende simile all’uomo. È per questo che è necessaria una forma di aggregazione che non solo stimoli la crescita dei diritti delle donne ma che sensibilizzi le stesse ad avere rispetto per se stesse, per le proprie simili e a proporre un nuovo modo di esprimere il potere nella vita. Proprio per questo in occasione del 25 novembre, giornata mondiale della violenza contro le donne, è stata organizzata a Pratovecchio, nella sala del Podestà per le ore 20.45, una tavola rotonda che vede coinvolti il parroco Don Gianni Marmorini, la scrittrice Anna Maria Vignali, il sindaco di Stia Nicolò Caleri, la giurista Melina Paluani, Giuseppe Barbato Capitano del Comando Carabinieri di Bibbiena e Annalisa Boribello referente territoriale Codice Rosa. Questa giornata vuole lanciare una riflessione multidisciplinare sul tema della violenza. Per il 30 novembre, al fine di promuovere l’emancipazione e il sostegno alle giovani ragazze è organizzata presso il C3 di Bibbiena alle ore 10 la premiazione delle due migliori studentesse all’esame di Stato 2019. In quell’occasione ci saranno ospiti che tratteranno dello sviluppo dei diritti della donna nella storia italiana e Sonia dalla Ragione, presidente terziario donna che darà testimonianza delle possibilità che questa istituzione ha dato alle giovani imprenditrici.

Comunicato stampa