La riorganizzazione del percorso nascita in Casentino

L'ospedale del Casentino

Comunicato stampa PD Bibbiena
Qualità, sicurezza, garanzia

Gli ultimi mesi hanno portato importanti cambiamenti per il reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale del Casentino, tutt’oggi, al contrario da come annunciato da più parti, più che mai attivo e operativo. Se da un lato c’è stata la centralizzazione del parto verso il reparto dell’Ospedale di Arezzo, dall’altro la riorganizzazione del percorso nascita ha previsto la completa presa in carico della gravidanza e del puerperio da parte dei servizi zonali e il potenziamento delle attività consultoriali.
Questo si traduce che tutti i servizi programmabili durante la gravidanza si possono avere a Bibbiena, in parte al consultorio e in parte all’ospedale: ciò significa che una paziente dal momento in cui sa di essere in gravidanza fino a quando partorisce viene seguita dal personale del consultorio e dall’ospedale per ecografie, visite, esami, corsi di preparazione al parto e al parto in analgesia, controlli al termine della gravidanza, per poi venire di nuovo presa in carico dopo la dimissione dall’ospedale di Arezzo anche per i primi controlli pediatrici. Niente di invariato per l’attività ginecologica programmata che rimane nei modi e nei tempi di sempre.
Sul fronte della novità presto sarà attivo il servizio della chirurgia del pavimento pelvico con il medico specialista da Arezzo, che farà di Bibbiena il centro di riferimento provinciale per il trattamento di questa malattia. Tale attività si integra con la precedente chirurgia, non solo, ci saranno inoltre un servizio di diagnostica ogni quindici giorni e due ambulatori settimanali di riabilitazione fisioterapica pre e post chirurgia.
La presenza della terapia intensiva, con quattro posti letto, e sub-intensiva, con due posti letto, insieme al potenziamento del pronto soccorso, con la realizzazione della piastra di emergenza e l’incremento dei posti letto di osservazione, garantisco efficienza e sicurezza nella gestione delle emergenze – urgenze.
Una importante e organizzata struttura, in grado di fornire servizi di qualità vicino ai cittadini e in tutta tranquillità, sia per i pazienti che per gli operatori.