“L’antica stagione delle Pievi in Terra di Arezzo”: appuntamento questa sera a Pieve a Socana

l’Assessore alla Cultura Chianucci Rosetta

Questa sera alle 21 all’interno della Pieve di Socana, con il patrocinio del Comune di Castel Focognano, la collaborazione dell’Ecomuseo del Casentino, del Museo Archeologico del Casentino e dell’Unione dei Comuni del Casentino, si terrà un incontro dal titolo “L’antica stagione delle Pievi in Terra di Arezzo”. Durante la serata verrà proiettato un documentario che illustra undici pievi romaniche che insistono sui territori di Casentino, Valdarno e Comune di Arezzo: Pieve di Santa Maria Assunta in Arezzo, Chiassa Superiore, Sietina, Socana, Strada in Casentino, Montemignaio, Romena, Stia, Gropina e per ultima quella di Cascia di Reggello, qualche chilometro fuori provincia.
Al video sarà affiancata una relazione storica sul periodo delle pievi romaniche curata dal Professor Armando Cherici. L’iniziativa nasce da un’idea di Alessandro Ferrini, autore del sito “ilbelcasentino.it” e del libro “Architettura e natura in Toscana” nel quale, attraverso le otto grandi pievi romaniche poste alle pendici del Pratomagno, possiamo scoprire le tante bellezze storiche, artistiche, architettoniche e naturalistiche di questo grande massiccio. Alessandro Ferrini e 102TV, nelle persone di Stefanella Baglioni e Fabrizio Radicchi, hanno realizzato il documentario con l’intento di creare un prodotto fruibile da tutti e in ogni momento con un’importante doppia valenza: didattica e di promozione del territorio aretino. Il documentario, infatti, integrato della relazione di Cherici, dopo essere stato tramesso da Teletruria e 102TV sarà messo in rete su You Tube. La serata di Socana sarà accompagnata da momenti musicali con Susanna Crociani, fiati; Antonella Di Maggio, arpa; Sirus e Luti Shamlou, percussioni. Le musiche saranno ispirate a ritmi e suoni del XII secolo. “Il documentario, presto fruibile su You Tube, rappresenta un itinerario artistico, storico e architettonico che ci conduce alla scoperta delle Pievi romaniche tra Casentino, Valdarno ed Arezzo. “Questa continuità ideale nel territorio aretino, contrassegnata dall’elegante sobrietà artistica delle sue Pievi, si raffigura quale strumento di promozione culturale e turistica” ha commentato l’Assessore alla Cultura Chianucci Rosetta.

Poppi, 25 ottobre 2019 – Unione dei Comuni Montani del Casentino – Ufficio Stampa