L’Associazione “Angeli del bello” a Soci per la firma del protocollo

Francesca Nassini, Assessora - Bibbiena

L’ASSOCIAZIONE ANGELI DEL BELLO A SOCI PER LA FIRMA DEL PROTOCOLLO

Una giornata di festa al Berretta Rossa anche per la consegna delle borracce anti spreco da parte di Nuove Acque

Quello dell’impegno civile è sempre stato un tema molto caro all’amministrazione civica che rappresenta questo comune da circa dieci anni. Da domani apriamo un’altra pagina molto importante per tutti”. Con queste parole l’Assessore alla cultura e scuola Francesca Nassini annuncia la firma del protocollo con la fondazione fiorentina “Angeli del Bello” le cui finalità nel contesto locale, verranno concretizzate nel tempo dall’associazione bibbienese “Obiettivo Comune”. Il tutto si terrà presso l’Auditorium Berretta Rossa di Soci alle ore 10.00.

La Fondazione Angeli del Bello è nata per volontà dell’Amministrazione Comunale di Firenze nel Settembre 2010 come un progetto dedicato alla cura e al decoro di Firenze. La Fondazione ha come finalità principale proprio quella di coordinare l’attività di molti cittadini che, in forma singola o associata, si sono iscritti per dare un contributo fattivo al recupero della bellezza. L’attività rivolta al decoro urbano e ambientale durante l’esercizio è stata declinata, in modo articolato, dal ripristino delle facciate imbrattate, alle micro pulizie di piazze e giardini, alla cura delle fioriere fino alla piccola manutenzione di parti di alcuni giardini storici e monumentali. I Volontari, iscrivendosi alla Fondazione, si attivano in piccoli gruppi per poter collaborare con le Istituzioni preposte in tutte quelle attività quotidiane necessarie al mantenimento del decoro e della cura della città.

L’Assessore Nassini commenta: “Un momento importante per tutti, perché da questo nasceranno iniziative di valore che hanno l’obiettivo di portare i cittadini verso la cosa pubblica in un’ottica di condivisione e di azione insieme. Il progetto verrà allargato anche alle scuole del territorio affinchè questo movimento di idee e di intenti venga condiviso con le giovani generazioni in un’ottica di comunità educante. Far capire ai più piccoli che ciò che ci circonda è un bene prezioso ed è di tutti, aiuta a mantenere la bellezza intorno a noi, e ciò si traduce nel tempo in comportamenti sempre più virtuosi e rispettosi della cosa comune che è la casa di tutti. Come ci prendiamo cura del nostro giardino, così dobbiamo prenderci cura delle nostre strade, dei nostri monumenti, delle nostre scuole. La bellezza chiama bellezza. Un luogo pulito, ben tenuto ispira rispetto”.

Nel contesto della mattinata e per suggellare l’importante firma con l’Associazione fiorentina, Nuove Acque consegnerà le borracce “anti spreco”ai ragazzi delle quinte elementari e delle terze medie degli istituti bibbienesi. Sarà presente nel contesto della mattina anche il Consiglio Comunale dei Ragazzi che in questo percorso sulla tutela del bello avrà un ruolo importante di trasmissione di conoscenze e di condivisione.

Francesca Nassini commenta: “La presenza dei ragazzi del Consiglio comunale è molto significativa. Nel contesto delle elezioni dello stesso questi giovani hanno dimostrato quanto la questione ecologica ed il rispetto per l’ambiente e per ciò che li circonda si prioritario nella loro agenda di impegni generazionale. Tutto questo va valorizzato e sostenuto in ogni modo. Sono particolarmente soddisfatta dunque, di poter unire questi due eventi che, in sostanza, mirano ad un obiettivo educativo e formativo, ma anche di coinvolgimento vero. L’azione in entrambe è fondamentale”.

C. stampa