Le foto di Aldo Palazzolo al museo archeologico casentinese

Evento prezioso quello del 9 luglio alle 18,00, presso i locali del Museo Archeologico del Casentino Arca, in via Berni 21 a Bibbiena (AR). Ad aprire la Notte Bianca nel borgo toscano, un evento che si snoda su più momenti legati dal fil rouge della qualità, della suggestione artistica, della sorpresa. Milleforme ha messo insieme esperienze diverse a cominciare dalle fotografie di marmi e mummie di ALDO PALAZZOLO, presente all’inagurazione. Classe 1948, siracusano, Palazzolo è un fotografo siracusano che inizia la sua carriera nel 1975 indagando il legame tra foto e mimo. Ha diretto la rivista d’arte e cultura internazionale “Charade”. Del suo lavoro hanno scritto critici di tutto il mondo e le sue immagini sono custodite in museo e collezioni pubbliche e private. Il suo interesse ossessivo per il ritratto che dura fino ad oggi, lo ha portato a contatto con personaggi come Borges, Nureyev, Andreotti, Bufalino, Maria Cumani Quasimodo e moltissimi altri personaggi del mondo della cultura e dello spettacolo.
Al Museo Archeologico del Casentino saranno eccezionalmente esposte alcune delle sue foto e lui stesso sarà presente sabato al momento dell’inaugurazione.