Liria lancia una raccolta fondi per gli animali di Enpa Casentino e Arezzo

Questo tempo di Covid ha segnato profondamente i rapporti umani ma anche i rapporti con i nostri compagni a quattro zampe. In particolare con quelli meno fortunati senza una famiglia o bisognosi di cure. L’ impossibilità di creare assembramenti, di poter stare liberamente insieme ha limitato enormemente le capacità di far fronte ai tanti problemi sociali da parte delle associazioni animaliste, in primis dal punto di vista strettamente economico.
Per questo, per ridare spazio alla solidarietà, in questo momento difficile, i ragazzi dell’associazione Liria hanno promosso una raccolta fondi online per aiutare l’ENPA di Arezzo e del Casentino (sulla falsa riga di quella di grande successo realizzata per l’ Ospedale San Donato).
“Liria è sempre stata in prima fila sul tema culturale e sociale ma in questo momento delicato moltiplichiamo le nostre iniziative di beneficienza perché la situazione è grave e non possiamo non dare il nostro contributo propositivo per la nostra terra” ci spiega Maria Laura Nibi, Direttrice di Liria. “Rappresentiamo con ENPA decine e decine di volontari che ogni giorno si impegnano concretamente, in mezzo a mille difficoltà, per i nostri amici animali, per non lasciarli soli. Il nostro è un servizio di amore per loro e la nostra comunità “aggiunge Elisa Bagnai della Direzione dell’ ENPA di Arezzo. “Ringraziamo l’associazione Liria e i suoi ragazzi perché è il secondo anno, anche se questo solo in modalità online a causa del Covid 19, che scendono in campo al nostro fianco. E’ inutile girarci intorno: a causa della pandemia le donazioni a sostegno del sostentamento dei nostri animali sono decisamente diminuite per questo rivolgiamo un appello a tutti affinchè possano condividere e contribuire a questa raccolta fondi. “ puntualizza Elisabetta Macinai Presidente dell’ ENPA del Casentino.
Chiunque volesse aderire è possibile farlo tramite carta di credito, carta banco posta o carta prepagata accedendo tramite le pagine social delle associazioni o tramite la piattaforma online Gofound me.