“Loop” di Michela Gioachin e Carlo Alberto Rastelli in mostra a Poppi

La nuova stagione della Galleria Sanlorenzo Arte prende il via con una doppia personale di pittura che indaga la natura umana tra passato e futuro, agire e sentire. Sabato 18 marzo il vernissage.

POPPI – Dal 18 marzo al 1° maggio 2023 la Galleria SanLorenzo Arte di Piazza Bordoni 4, a Poppi (AR), ospita “Loop”, doppia personale di pittura di Michela Gioachin e Carlo Alberto Rastelli a cura di Silvia Rossi.

L’esposizione sarà visitabile tutti i giorni, dalle ore 9 alle ore 19, a ingresso libero e gratuito.

Sabato 18 marzo 2023, alle ore 17.30, l’inaugurazione ufficiale alla presenza degli artisti.

LA MOSTRA

Sarà la mostra “Loop” ad avviare l’intenso programma culturale della nuova stagione della Galleria SanLorenzo Arte di Poppi. All’interno del contenitore “Mappature – geografie dell’arte contemporanea”, la prima delle quattro esposizioni previste da marzo a settembre 2023 vede gli artisti Michela Gioachin e Carlo Alberto Rastelli dialogare in una doppia personale, in cui la protagonista è la pittura.

Michela Gioachin presenta le sue opere più recenti. Create tra il 2021 e il 2023, le tele approfondiscono e sviluppano la tematica del glitch, che da sempre caratterizza l’artista vicentina, introducendo nuovi elementi e spostando la ricerca dalla cattura del momento esterno a quello interno, focalizzando il suo guardo sulla malattia mentale, riuscendo nell’intento di esprimerla anche esteticamente senza cadere nella “romanticizzazione”. Un lavoro che diventa più diretto, intenso e che ci racconta la crescita personale e professionale della pittrice.

Carlo Alberto Rastelli presenta una selezione di opere dal suo ciclo pittorico “The Body Snatchers”, una serie recente di oli e acrilici su tavola che ruotano intorno al tempo. Quest’ultimo è infatti il vero protagonista, immerso in un caleidoscopio di personaggi – soldati, pugili, clown, prostitute – estrapolati da vecchie foto ottocentesche o di primo Novecento. Con il suo lavoro onirico e surreale Rastelli costruisce così un ponte temporale dal sapore distopico, alla ricerca di una conciliazione tra la natura oppressa e il progresso tecnologico.

Le opere dei due autori, così affiancate, generano quindi un loop, un divagare continuo dello sguardo tra interno ed esterno, passato e futuro. Un viaggio senza soluzione di continuità dentro la figura umana, tra sentire e agire.

www.galleriasanlorenzoarte.it

BIOGRAFIE

Michela Gioachin

Michela Gioachin è nata nel 1978 a Montecchio Maggiore (VI), ma vive e lavora a Vicenza. Dopo la maturità artistica sperimentale si laurea con lode nel 2003 all’Accademia di belle arti di Venezia.

Inizia il suo percorso espositivo partecipando al Premio Arte 2002, dove vince nella sezione “Accademia” ed espone la propria opera nella collettiva allestita nel Palazzo della Permanente di Milano. Negli anni seguenti prosegue con un’intensa attività espositiva, partecipando a mostre collettive e personali, e vincendo premi e riconoscimenti.

Gli appuntamenti più recenti la vedono protagonista della collettiva “La grande bellezza – Viaggio nell’arte emergente italiana” tenutasi nel Castello di Obernberg in Austria, della mostra “Domina Donna” organizzata dalla Galleria ExpArt di Bibbiena, nonché delle collettive “Who art you? London Edition” alla Brick Lane Gallery di Londra, “Who art you? 2” e “Who art you? 3” tenutesi a Milano. Partecipa a fiere ed eventi internazionali come Paratissima e Affordable Art Fair.

Lega alla sua carriera significative collaborazioni con il Politecnico di Milano e il Centro Internazionale di Studi “Palladio” di Vicenza. Nel 2007 realizza, in veste di responsabile della decorazione pittorica, la ricostruzione de “La Rua”, giostra storica vicentina realizzata con il patrocinio di AMCPS.

www.michelagioachin.com

Carlo Alberto Restelli

Carlo Alberto Rastelli nasce a Parma nel 1986, città dove vive e lavora. Nel 2010 frequenta l’Accademia di belle arti di Riga, in Lettonia. Nel 2012 consegue la laurea specialistica in pittura all’Accademia di belle arti di Brera.

Da allora inizia un percorso denso di eventi e riconoscimenti, spaziando dalle residenze d’artista in Belgio e Islanda alle mostre collettive in varie gallerie e sedi museali su tutto il territorio nazionale, fino alle collaborazioni internazionali, come la mostra “We are the ones-vol.1” alla CGK Gallery di Copenaghen nel 2017.

Espone i suoi lavori in varie fiere in Italia e all’estero, tra cui GrandArt 2019 a Milano, WopArt Fair 2018 a Lugano, SetUp Art Fair 2018 a Bologna, Karlsruhe Art Fair 2016, Fair for modern and contemporary art 2016 a Colonia e Art Verona 2014. Nel 2012 partecipa al Premio Arte, aggiudicandosi la sezione “Accademia”. Viene selezionato tra i finalisti del premio Premio Combat 2021 e 2019, Arteam Cup 2020, Premio Ora 2019, Premio Combat 2018, Premio Mantegna Cercasi 2013, Premio Lissone 2014 e Premio Nazionale delle Arti 2011.

Nel 2019 è inserito nel volume dei 222 artisti emergenti su cui investire, edito da Exibart. Nel 2021 viene incluso nel volume “Tomorrow’s talents vol.2”, edito dalla rivista canadese Booooooom.

www.carloalbertorastellelli.com

Ultimi Articoli

Il borgo di Raggiolo ospita la Festa di Transumanza

Domenica 16 giugno è in programma una giornata di festa con tante iniziative per tutta la famiglia La Festa di Transumanza permetterà di tramandare le...

Lavori in corso nel territorio di Bibbiena

Vagnoli: “Il secondo mandato inizia con l’impegno verso il futuro” Il secondo mandato della lista civica Obiettivo Comune e del Sindaco Vagnoli inizia all’insegna di...

Capolona, l’aretino Lorenzo Corsetti è campione intercontinentale di kickboxing

L’atleta del Team Jakini si è imposto sul serbo Sladan Dragisic nella notte de “Le stelle del ring” Corsetti, già campione italiano nel 2024, ha...