Lorenzoni vince il congresso PD? Movimento Arturo: «Se questo è un partito…»

L'Assessore Federico Lorenzoni

E finalmente venne il gran giorno. Dopo polemiche, scontri, accuse incrociate, il Congresso del PD di Bibbiena si tenne. Questa volta sembra con tutti i crismi, tutte le regole rispettate.
Non abbiamo ancora comunicati ufficiali. Ma le informazioni circolano.
Lorenzoni avrebbe vinto a man bassa il congresso piazzando i suoi uomini e donne. Lorenzoni chi? Direte voi. Quello ancora assessore di Bernardini, il sindaco antipolitico e anti PD?
Sì, proprio lui. Non è ancora iscritto al PD (almeno formalmente. La sua richiesta sembra ferma al comitato di garanzia regionale). Ma questo non gli ha impedito di organizzare una cordata di iscritti (per lo più scelti tra ex sostenitori di Bernardini), contro il segretario uscente, Boncompagni, e la sua “cordatina”.
Ed è riuscito vincitore grazie al supporto di esperti innovatori (si parla delle famiglie Bartolini, Conticini, Baldini, ecc.). Il povero Boncompagni, sostenuto da altri innovatori (Vannucci e dintorni) non è riuscito ad arginare l’irruenza rivoluzionaria lorenzoniana.
Forse è il primo caso di un congresso di partito vinto da un non iscritto (tanto vanno di moda i papi stranieri). Non è a caso che il segretario provinciale del PD nei giorni scorsi abbia dichiarato alla stampa che “il PD di Bibbiena ha dato il peggio di sé”.
L’unico commento che noi ci sentiamo di fare, parafrasando Primo Levi (sperando che non si rivolti nella tomba per il blasfemo accostamento) è: se questo è un partito.
Non conosciamo ancora tutto il nuovo gruppo dirigente. Ma sappiamo che nuova segretaria comunale del PD sarebbe Luisa Ciabatti, una giovane ingegnere (cui va il nostro augurio: ne ha proprio bisogno!), e nuovo segretario del Circolo di Bibbiena sarebbe Luca Donati (anche lui ex consigliere di Bernardini), infermiere presso il SIM di Bibbiena.
Mai scelta fu più adeguata e opportuna. Solo un TSO (trattamento sanitario obbligatorio) potrà salvare il PD d Bibbiena
Movimento Arturo, Circolo Bibbiena e Poppi