Luca Santini nominato Presidente del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi

Con decreto del Ministro dell’Ambiente Sergio Costa, n. 293 dell’8 ottobre 2019, ai sensi della legge 394/91,  Luca Santini è stato nominato presidente dell’Ente Parco Nazionale Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna. Rimarrà in carica per i prossimi cinque anni.

Comunicato stampa

La nomina, arrivata dopo molti mesi che il precedente mandato era scaduto, non coglie di sorpresa la vallata. Già in precedenza, infatti, molti soggetti amministrativi casentinesi e non si erano espressi a favore della riconferma di Luca Santini, in molti casi anche sollecitando il Ministro Costa affinché venisse riempito velocemente questo vuoto. Si erano espressi a favore di Santini molte autorità spirituali (il Priore generale di Camaldoli, don Alessandro Barban e il Padre guardiano del Santuario della Verna, Francesco Brasa); la fondazione Giovanni Paolo II e il parroco di Santa Sofia, don Gino Milanesi; le associazioni ambientaliste Italia Nostra e WWF; i sindaci dei municipi coinvolti dall’area protetta e le Unioni di Comuni di competenza territoriale: Valdisieve, Appennino Forlivese, Savio e Casentino; il presidente della Provincia di Forlì-Cesena e quello della Città metropolitana di Firenze; il Club Alpino Italiano, l’Associazione italiana Via Romea Germanica, Romagna acque, l’Accademia Nazionale di Scienze Forestali, l’Accademia dei Georgofili, il Centro residenziale universitario di Bertinoro (CEUB); e, ovviamente, molti sindaci casentinesi che conoscono personalmente Santini e negli anni della sua presidenza ne hanno apprezzato il lavoro. Una nomina, quindi, che sembra mettere d’accordo tutti e che speriamo contribuisca allo sviluppo del Parco e di tutto il Casentino.