Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa del Consigliere Paolo Marcheschi (FdI) dopo la notizia della trasformazione dell’ex convento di San Lorenzo (Bibbiena) in un complesso residenziale:

«Come segnalato anche dai nostri referenti territoriali del Casentino, in particolare Federico Dini, responsabile Fdi per la vallata aretina, si conferma la deleteria visione della Sinistra che tende a impoverire i centri storici delle località della Toscana, cuore invece pulsante dei borghi. La coesione sociale avviene nei centri, nelle piazze, ma la Sinistra toscana ha il modello sociale-economico di aggregare le persone nei centri commerciali e nella grande distribuzione incentivandoli con infrastrutture e servizi, mortificando invece i commercianti e i cittadini soprattutto dei centri storici. E pensare che tali cittadini chiedono alle amministrazioni soltanto tempi certi per la realizzazione di lavori stradali – spiega Paolo Marcheschi, consigliere regionale Fdi- Chiederemo al Consiglio regionale un approfondimento per sapere a quanto ammontano i finanziamenti a favore dei centri storici e centri commerciali naturali per valorizzare la vendita al dettaglio. Ogni luce di un negozio che si spegne è un servizio di prossimità che viene meno per i cittadini dei piccoli borghi. Inoltre presenterò una proposta per stanziare risorse per i centri storici dei piccoli borghi salvaguardando la loro identità. Il caso di San Lorenzo in Bibbiena è eclatante. I cittadini sono assolutamente contrari all’idea di trasformare il complesso di San Lorenzo in appartamenti popolari, un’idea che secondo loro deriva da una miope visione utilitaristica, speculativa, offensiva della sensibilità della popolazione di Bibbiena, che considera il proprio patrimonio artistico come veicolo per lo sviluppo economico e sociale della vallata, a beneficio dei suoi giovani, troppo spesso costretti ad andare altrove per costruirsi un futuro».

Comunicato Stampa
Paolo Marcheschi – Consigliere Regionale Fratelli d’Italia, Regione Toscana
Firenze, 17 maggio 2019