Molin di Bucchio, lavori in corso nella piccola frazione ai piedi del Falterona

Da alcuni giorni sono in corso i lavori di rifacimento della strada interna a Molin di Bucchio, frazione del Comune di Pratovecchio Stia, un tempo sede del primo molino lungo il corso dell’Arno, e località nota fra l’altro per essere stata il teatro dell’uccisione di Pio Borri, il primo partigiano ucciso in provincia di Arezzo durante la seconda guerra mondiale, l’11 novembre del 1943. “Il selciato – scrive il Sindaco Nicolò Caleri sul proprio profilo Facebook – ormai rovinato, rendeva particolarmente pericoloso il transito a piedi dei tanti visitatori del Museo, quindi si è reso necessario un intervento di sostituzione delle lastre. Il lavoro è realizzato in economia dagli operai del comune. L’intervento conferma la volontà dell’Amministrazione di valorizzare al massimo la rete ecomuseale presente sul territorio, che sta producendo ottimi risultati sia quantitativi che qualitativi in termini di attrattività turistica e di consapevolezza storico-sociale da parte della popolazione”.
Unione dei Comuni Montani del Casentino – Ufficio Stampa