No alla chiusura del “punto nascite” del Casentino!

AVVIO DI UN’AZIONE POLITICA COORDINATA PER DIRE NO ALLA CHIUSURA DEL PUNTO NASCITA DELL’OSPEDALE DEL CASENTINO.
Gli scriventi consiglieri comunali dei Comuni di Poppi, Montemignaio, Pratovecchio-Stia, Bibbiena, Chiusi della Verna, Chitignano, Ortignano Raggiolo, Castel Focognano, danno avvio ad un’azione politica coordinata per dire NO ai nuovi patti territoriali scaturiti dall’ultima conferenza zonale socio sanitaria, che hanno decretato la fine del PUNTO NASCITA dell’Ospedale del Casentino.
Giudicano, quella decisione, un grave errore storico per tutto il Casentino, per il suo futuro e per il senso stesso dell’essere comunità casentinese.
Ne contestano la mancanza di condivisione con i cittadini che avrebbero dovuto essere preventivamente consultati, stante l’importanza degli impegni assunti che interessano un bacino di oltre 35.000 abitanti.
Sollecitano, nel pieno spirito del servizio sanitario pubblico, la continuità d’investimenti per un presidio fondamentale per un’intera vallata tipicamente Montana come il punto nascita dell’Ospedale del Casentino, giudicato da tutti un  fiore all’occhiello della sanità Toscana.
Ribadiscono, con forza, che venga consentita la prosecuzione dell’attività assistenziale del punto nascita che è altresì indispensabile, date pure le attuali condizioni di viabilità, per garantire a tutto il territorio l’accesso alla cure perinatali in condizioni di sicurezza.
Preoccupano, altresì, le recenti notizie di agitazioni sindacali del personale del comparto ex ASL 8 che lamentano una carenza di organico di medici ed infermieri nonché il peggioramento delle condizioni di lavoro quotidiane, ragion per cui ci domandiamo quale prospettiva realistica possano avere i nuovi patti territoriali considerando che il presidio sanitario di Arezzo, già sotto stress, dovrebbe assorbire ora anche le attuali utenze del Casentino.
Sentendo doveroso l’impegno a tutela del  diritto alla salute dei cittadini Casentinesi, saranno pertanto adottate tutte le iniziative utili a salvaguardare quel senso di appartenenza di una comunità che riassumiamo nel DIRITTO DI NASCERE E CRESCERE IN CASENTINO, che fu anche titolo profetico di un convegno, organizzato dall’ex ASL 8 presso l’Ospedale del Casentino, il 15 dicembre 2012.
 I Consiglieri Comunali:
Enrico Lettig (Consigliere Comunale del Comune di Poppi)
Alberto Ciampelli (Consigliere Comunale del Comune di Poppi)
Ilaria Roselli (Consigliere Comunale del Comune di Poppi)
Giuliano Ciabini (Consigliere Comunale del Comune di Poppi)
Federico Dini (Consigliere Comunale del Comune di Montemignaio)
Enrico Naldini (Consigliere Comunale del Comune di Montemignaio)
Anselmo Fantoni (Consigliere Comunale del Comune di Pratovecchio-Stia)
Pietro Salvatore Pennisi (Consigliere Comunale Indipendente del Comune di Bibbiena)
Annibale Bonucci (Consigliere Comunale del Comune di Ortignano Raggiolo)
Claudio Loddi ( Consigliere Comunale  del Comune di Chiusi della Verna)
Giacomo Bernacchi (Consigliere Comunale del Comune di Chiusi della Verna)
Giulia Castelli (Consigliere Comunale del Comune di Chiusi della Verna)
Gianni Brogi (Consigliere Comunale del Comune di Chitignano)
Roberto Tizzanini (Consigliere Comunale del Comune di Chitignano)
Rosadini Sergio (Consigliere Comunale del Comune di Chitignano)
Lorenzo Ricci (Consigliere Comunale del Comune di Castel Focognano)
Giuseppe Pietrini (Consigliere Comunale del Comune di Castel Focognano)
Walter Ciabatti (Consigliere Comunale del Comune di Castel Focognano)
Lorenzo Bartolini (Consigliere Comunale del Comune di Castel Focognano)