Oggi fare “politica” significa “querelarsi”?

(di Eugenio Milizia)
 Già 300-400 anni prima di Cristo, “Politica” significava: «Arte e scienza per governare il Popolo per il proprio bene.»
E solo 300 or sono un grande Filosofo & Saggio, un certo Voltaire, affermava: «Pur essendo le tue opinioni diverse dalle mie, io darei la mia vita per fartele esprimere!»
Tutto ciò premesso ieri, 17 dicembre 2015 ore 11,30, il “Coordinamento querelati dal Sindaco Bernardini” (vedere foto), ci ha invitati presso il Centro Berlinguer di Arezzo ad ascoltare una “storia” che cozza con quanto sopra. 
I componenti del Coordinamento sono (da sinistra nella foto): Gianni Brogi, Consigliere comunale di Chitignano della Lista “Insieme per Chitignano”; Niccolò Buncompagni, coordinatore del PD di Bibbiena; Piero S. Pennisi, Consigliere comunale di Bibbiena della Lista Indipendente; Luca Tafi, coordinatore SEL Casentino e Angelo Pietrini, cittadino di Chiusi della Verna.
A detta del citato “Coordinamento querelati dal Sindaco Bernardini”,  sembra che i querelati stessi siano stati denunciati per “aver osato criticare l’Amministrazione comunale di Bibbiena, in particolare per aver autorizzato, dopo variante urbanistica, un nuovo supermercato, che la stessa Ditta del Sindaco ha poi realizzato.”
Quello che sorprende i querelati è che “nessuna contestazione o smentita è arrivata dal Sindaco sulle cose dette. L’unica risposta è stata la querela.”
A sentire i querelati niente di diffamatorio è stato espresso nei confronti del Sindaco, ma che sono state fatte  solo delle domande, con opinioni critiche, sull’amministrazione della “res publica”; le domande, se pur con opinioni disapprovanti,  sono state fatte dalle opposizioni istituzionali di varie correnti politiche e da semplici cittadini e non fine a se stesse, ma per chiarire se tutto è stato fatto dal Sindaco per il bene del Popolo.
Sentita questa storia si può pensare, fino a prova contraria o smentita, che il concetto di Voltaire è gettato alle ortiche e che la Politica viene amministrata anche con l’aiuto della Magistratura anziché essere esercitata come scienza ed arte… che, come è ben noto, non hanno bisogno di avvocati e giudici.
A noi piace sentire tutte le campane, allora invitiamo il Sindaco Bernardini ad una conferenza stampa per spiegare alla cittadinanza il suo punto di vista e, quindi, la genesi delle querele. Tutto questo per chiarire…
È sempre di 2.300-2.400 anni or sono l’AGORA’, in cui venivano confrontate le opinioni in modo civile ed ordinato… allora dimostriamo che oggi siamo civili nello stesso modo, e quindi che siamo capaci di confrontarci in un’aula comunale e non nel campo di battaglia dei tribunali… dimostriamo che la politica è sano dibattito fra persone benpensanti per il bene comune e non agone fine a se stesso e non certo per il bene comune… dimostriamo che la Politica è degna di fiducia da parte dei cittadini!