Oltre 2.200.000 euro di risorse aggiuntive al GAL Appennino Aretino per sostenere progetti di sviluppo

Foto di Carlo Gabrielli

Risorse ulteriori in aiuto ai territori marginali e deboli dell’area LEADER da destinare a nuovi Bandi. Oggi più che mai, per contrastare il difficile momento causato dall’emergenza sanitaria, i GAL sono un punto di riferimento importante. La Regione Toscana con la ripartizione di queste nuove risorse, estendendo al 2024 il periodo di attuazione LEADER, ha destinato risorse aggiuntive ai GAL per la prosecuzione delle loro Strategie Integrate di Sviluppo Locale (SISL). un’opportunità per sostenere progetti locali. Il GAL Appennino Aretino potrà contare su €2.236.676,73 di contributi in più da investire nel proprio territorio. Il Consiglio di Amministrazione del GAL ha deciso di indirizzare queste risorse a tre nuovi Bandi che saranno aperti già dai primi mesi del 2022. Uno riguarderà un’Azione specifica LEADER “Progetti di rigenerazione delle Comunità”(PdC) per contribuire alla realizzazione di attività e creazione di servizi che abbiano una ricaduta collettiva. Gli altri due Bandi riguarderanno la misura 4.1.1 “Miglioramento della redditività e della competitività delle aziende agricole” rivolta al settore agricolo per progetti esclusivamente di trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli e la misura 7.6.1 “Sviluppo e rinnovamento villaggi” rivolta agli Enti pubblici che investiranno in progetti di riqualificazione nei piccoli centri rurali.
Per essere sempre aggiornati sull’attività del GAL Appennino Aretino, www.galaretino.it, un sostegno al mondo rurale e montano della provincia di Arezzo attraverso il PSR della Toscana, cofinanziato dall’Unione Europea con il FEASR il Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale, dallo Stato e dalla Regione Toscana.

C. Stampa