Operazione “salva-briglia” sul Fosso del Chiasso a Castel Focognano

Il Consorzio di Bonifica individua un’opera parzialmente crollata e la ricostruisce con un intervento di manutenzione ordinaria che migliora la sicurezza idraulica dell’abitato

Soffocata dalla vegetazione e parzialmente crollata, l’opera idraulica non riusciva  più ad assicurare la necessaria efficienza al corso d’acqua. Siamo sul Fosso del Chiasso, nel comune di Castel Focognano, ai margini dell’abitato. Il problema è stato individuato dai tecnici del Consorzio di Bonifica 2 Alto Valdarno, attraverso la normale attività di vigilanza, svolta sul territorio per controllare la funzionalità del reticolo idrografico in gestione.

Con un rapido intervento, la criticità è stata risolta.

La briglia malandata, raggiunta da uomini e mezzi percorrendo la viabilità di servizio senza passare per il centro del paese,  è stata sottoposta a manutenzione ordinaria. L’intervento ha previsto il taglio della vegetazione all’interno dell’alveo e la ricostruzione dell’opera.

In queste settimane, siamo impegnati nell’attività di monitoraggio e controllo del reticolo idraulico. Con le somme accantonate per fronteggiare criticità non programmabili, stiamo realizzando interventi puntuali indispensabili per eliminare le problematiche che via via vengono individuate durante i sopralluoghi e spesso causate da eventi meteorologici verificatisi successivamente alla redazione del piano delle attività”, spiega l’ingegner Enrico Righeschi del settore difesa idrogeologica e referente della Unità Idrografica Omogenea Casentino.

Ultimi Articoli

Inaugurazione del porticato della Casa della Salute di Rassina

La Casa della Salute di Rassina ha un nuovo porticato per accogliere i cittadini durante le attese ed evitare sovraffollamenti interni alla struttura. La...

Giornata della Memoria: due storie casentinesi

Un evento per NON DIMENTICARE: domenica 29 gennaio 2023 alle ore 16 a Poppi, in piazza Risorgimento, sarà celebrata la Giornata della Memoria con...

“ShepherdSchool”: nasce nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi la scuola per pastori e allevatori.

Pascoli e opportunità professionali con la zootecnia di montagna: dal mese di aprile partirà presso il centro di formazione "Officine Capodarno" (Stia) la "ShepherdSchool"....