Parco, si inaugurano 26 chilometri di nuovi sentieri sul trono degli dei (Falterona)

Il taglio del nastro di domenica a Londa, facendo perno su un territorio dell’Appennino fiorentino immerso in una natura incontaminata e ricca di biodiversità, richiama una vocazione di sviluppo legata al turismo lento, ai percorsi escursionistici a piedi, a cavallo, in mountain bike. Corollario di questo progetto è la valorizzazione di un patrimonio enogastronomico unico e ricchissimo.

L’inaugurazione darà la possibilità a tutti di percorrere una nuova rete di sentieri di 26 chilometri composta da tre itinerari da percorrere anche singolarmente: il CAI 207 “Dei mezzadri” da Caiano a Croce ai Mori; il CAI 208 “Dei Partigiani” da Croce a Mori a Casa Foresta, ai piedi del Falterona (rifugio della Brigata Sinigaglia nell’Aprile 1944) e, infine, il CAI 210 “Natura” da Croce a Mori a Pallereta e Faggio Tondo, che contiene un’aula didattica all’aperto per l’educazione ambientale. Tutti e tre i percorsi arrivano fino alla località Mandri.

Domenica se ne potranno percorrere due, con partenza dal parcheggio del valico di Croce ai Mori: il primo di dieci chilometri, che prevede il ritrovo alle 9; il secondo, di sei chilometri, con partenza alle 10,30. A fine mattinata tutti gli escursionisti si incontreranno a Faggio Tondo nell’area ristoro allestita della pro loco di Londa e dal comitato Presepe vivente. Da lì si proseguirà fino a Mandri, dove gli escursionisti potranno riposare nell’area pic nic inaugurata da poco e acquistare i derivati della filiera corta della pesca Regina e dei prodotti agroalimentari di qualità di Londa.

Per chi volesse ammirare il percorso nella sua interezza: ci sarà un’anteprima sabato 6 aprile con ritrovo alle 10 in località Poggio a Mandri per percorrere a ritroso il sentiero dei Mezzadri. Al termine di entrambe le giornate escursionistiche sarà attivo un servizio navetta per riportare gli autisti a recuperare la propria auto.

Comunicato stampa Parco Nazionale Foreste Casentinesi

Ultimi Articoli

Ordigno inesploso a Castelluccio: ripartono i lavori lungo l’Arno

Il ripristino dell’Arno a Castelluccio è rimasto ostaggio del ritrovamento di un ordigno inesploso. Prima di procedere, per la sicurezza delle maestranze e per...

Toscana Ricomincia la Scuola, all’evento anche tre casentinesi

Da due anni la Toscana inaugura l’anno scolastico in piazza Duomo a Firenze con un grande evento dove al centro c’è la musica. Come...

Ivo Droandi e Scuderia Etruria Sport vincono il Trofeo A112 Abarth Yokohama

Il pilota aretino, grazie alla vittoria in entrambe le tappe del Rallye Elba Storico, fa sua l’edizione 2022 del trofeo in coppia con Carlo...