Il Comune di Ortignano Raggiolo ringrazia tutte le forze intervenute lo scorso week end nella gestione dell’emergenza meteo. Il Sindaco Emanuele Ceccherini: “È stato svolto un lavoro straordinario”

Il Comune di Ortignano Raggiolo è stato uno dei comuni casentinesi maggiormente colpiti dalla forte ondata di maltempo che lo scorso fine settimana ha devastato la Provincia di Arezzo, ma la tempestività e il lavoro svolto da Enel, Protezione civile e volontari ha permesso di tornare in poche ore alla normalità. “Vogliamo ringraziare l’Associazione La racchetta, gli operatori Enel e la Protezione civile dell’Unione dei comuni per lo straordinario lavoro svolto durante l’emergenza – ha commentato il Sindaco Emanuele Ceccherini – sabato notte un vasto black out ha lasciato più di metà comune senza energia elettrica, isolando le frazioni di Villa, Ortignano e Badia Tega. Gli operatori Enel hanno subito valutato il danno e nell’attesa di riuscire a intervenire per risolvere il problema hanno sezionato la linea restituendo la corrente alle frazioni di Ortignano e Villa e al ripetitore Vadofane per la linea mobile. Grazie a un potente generatore fatto arrivare nella notte da Cesena, domenica mattina in tutto il territorio comunale è tornata la corrente elettrica. Per tutto il giorno i volontari dell’Associazione La racchetta hanno ripulito le strade dai detriti e domenica sera la situazione era già tornata alla normalità”.

Comunicato stampa
Unione dei comuni del Casentino
Poppi, 31 luglio 2019