Polizia Municipale di Bibbiena: controlli per la sicurezza stradale

La Polizia Municipale di Bibbiena nell’ambito del servizio ordinario di controllo dei veicoli – che mira ad accertare l’efficienza dei veicoli, le omesse revisioni, la copertura assicurativa nonché i titoli abilitativi alla guida, le patenti scadute o mai conseguite o addirittura false – lo scorso 8 Giugno ha accertato che il conducente di un veicolo, residente a Bibbiena, stava guidando con un tasso alcolico superiore a 1,5 g/l.
Alle 18.00 circa dell’8 Giugno, lungo la SP 208 l’accertamento è stato effettuato anche grazie alla collaborazione con i Carabinieri che hanno messo a disposizione la strumentazione necessaria per la misurazione. Dalla stessa è emersa l’ipotesi più grave prevista dall’art. 186 CdS (Guida sotto l’influenza dell’alcool) che prevede, oltre all’ammenda da euro 1500 ad euro 6000 e l’arresto da sei mesi ad un anno, anche il ritiro della patente per la sua sospensione (da uno a due anni deciderà il Prefetto) e la confisca del veicolo con il quale è stata commessa la violazione.
La Polizia Municipale di Bibbiena svolgono un’attività costante sul territorio nell’ottica di garantire sempre maggior sicurezza nella circolazione stradale. Da circa un anno, i conducenti dei veicoli vengono sottoposti ad accertamenti qualitativi non invasivi (cd “precursore”) per verificare l’eventuale stato di ebbrezza alcolica.
Il caso dell’autista trovato alla guida con tasso alcolico eccessivo è la dimostrazione dell’utilità di questi controlli.

COMUNE DI BIBBIENA – Comunicato Stampa