Poppi, il castello dei Conti Guidi si illumina di rosa

Ottobre è il mese della prevenzione contro il tumore al seno

Ottobre, mese della prevenzione delle donne contro il tumore al seno: torna il Nastro Rosa 2016 per tutto il mese tra eventi benefici, camminate di solidarietà e soprattutto visite gratuite. Per sensibilizzare la cittadinanza su questo problema, il Comune di Poppi comunica attraverso il proprio sito Internet di aver deciso di illuminare il Castello dei Conti Guidi con luci rosa. Il cancro alla mammella è il tumore più frequente nella popolazione femminile, e rappresenta la seconda causa di morte nelle donne tra i 35 e i 75 anni. Nel campo della prevenzione, la ricerca ha fatto passi da gigante, introducendo strumenti diagnostici per donne di tutte le età. Per questo è fondamentale agire in prevenzione, e sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza di effettuare controlli periodici. A fronte di una insorgenza di circa 50.000 nuovi casi ogni anno in Italia, oggi si stima che la “guaribilità” del cancro al seno sia dell’80-85%: percentuale che potrebbe arrivare a 95% con un aumento delle diagnosi precoci. Ricordiamo anche che questa è la settimana internazionale dell’allattamento al seno, con una serie di iniziative che hanno preso il via sabato scorso proprio da Poppi con un flash mob e proseguono in questi giorni con iniziative in tutta la Provincia coordinate dalla ASL.

Poppi, 03 ottobre 2016.

Unione dei Comuni Montani del Casentino – Ufficio Stampa

Ultimi Articoli

L’Ambito Turistico Casentino non si ferma: living lab con gli operatori

Dopo la progettazione per la partecipazione al bando regionale riprende l’attività con gli operatori, appuntamento con il Living Lab, strategie di ambito condivise, per...

Dall’Erasmus Plus alle panchine rosse contro la violenza sulle donne

Comune di Bibbiena, Istituto Comprensivo Dovizi, Lions Club e Rotary Club insieme per un progetto sul futuro Questa mattina alla presenza dell’Assessore alla Pubblica...

Alleanza Verdi Sinistra – Arezzo: “Contrari alla stazione alta velocità Medioetruria”

«Stazione “Medioetruria”, a chi serve un’altra stazione decentrata e collegata con treni lenti ad Arezzo, Siena e Perugia?» «Le richieste di costruire una nuova stazione...