Poppi, recupero di San Lorenzo a Sala: consegnati gli alloggi restaurati

 Si conclude così un progetto di riqualificazione da oltre 1 milione di euro.

Consegnati i 6 alloggi recuperati nel complesso di San Lorenzo a Sala, nel comune di Poppi. Questa mattina il sindaco Carlo Toni ha incontrato le famiglie destinatarie degli appartamenti riqualificati, che nel complesso residenziale completamente ristrutturato inizieranno una nuova vita. Presenti all’inaugurazione anche l’assessora al sociale del comune di Poppi Giovanna Tizzi, il consigliere e Capogruppo di maggioranza in Regione, prima assessore alle politiche per la casa, Vincenzo Ceccarelli, il presidente di Arezzo Casa Lorenzo Roggi e il direttore di Arezzo Casa Raffaelli.

 Il progetto di riqualificazione da oltre 1 milione di euro, è stato finanziato dalla Regione Toscana, attuato da Arezzo Casa Spa, sotto  lo stretto monitoraggio della Soprintendenza di Arezzo. Il progetto restauro ha localizzato i nuovi appartamenti all’interno delle parti dell’edificio non destinate a spazi della parrocchia, nel rispetto  assoluto degli ambienti, dei collegamenti interni, della articolazione dei locali esistenti, delle decorazioni e delle finiture, dettagliatamente schedate e salvaguardate. L’intervento ha permesso di valorizzare un’area degradata e in totale rovina, mettendo in salvo un patrimonio storico-artistico importante e riportando in vita la chiesa.

“Il progetto di riqualificazione di San Lorenzo ci ha permesso di ridare vita ad un complesso fatto da un presidio religioso e da una zona di residenza sociale – ha spiegato il sindaco Carlo Toni – abbiamo salvato un patrimonio di grande valore storico rimasto per anni in stato di abbandono e oggi tornato finalmente a splendere. L’auspicio è di una vita migliore per le nuove famiglie che vi andranno a vivere”.

Grande soddisfazione è stata espressa anche dal consigliere regionale Vincenzo Ceccarelli, precedentemente assessore regionale alle politiche per la casa: «Grazie al finanziamento della Regione e alla sinergia tra Comune e Diocesi riusciamo a dare una risposta ad un bisogno primario di queste famiglie. In questo caso la soddisfazione è doppia perchè con questo intervento recuperiamo un complesso di grande valore e lo restituiamo alla comunità locale. Penso che quando le istituzioni e tutti gli attori sociali lavorano insieme si ottengono sempre dei risultati positivi».

“La casa è un diritto per tutti ed oggi possiamo essere orgogliosi di questo risultato – ha dichiarato l’assessore al sociale del comune di Poppi Giovanna Tizzi – ringrazio tutti per il lavoro svolto e auguro una lunga prospettiva di buon vicinato con occasioni di incontro, scambio e solidarietà”.

Ultimi Articoli

La Regione finanzia 5 comuni casentinesi per la videosorveglianza

La Regione assegna a 14 comuni aretini 233.000 euro per la videosorveglianza. La Giunta raddoppia lo stanziamento dell’ottobre dello scorso anno quando furono 38 Comuni...

Bambini e sport: perché è importante e quali sono i più adatti

Lo sport fa parte della nostra cultura e quotidianità. Potente strumento in grado di abbattere ogni barriera, l'attività fisica aiuta grandi e piccoli a...

Acquisti online, i numeri del 2022: gli errori da evitare

Negli ultimi anni le abitudini degli italiani sono cambiate radicalmente, per merito del digitale, che ha spinto moltissimi consumatori a rivolgersi all'online per i...