Con un contributo regionale di 200.000 euro sarà messa in sicurezza la viabilità di accesso all’area demaniale del Pratomagno, sia sul versante del Casentino che sul versante del Valdarno. Lo schema dell’Accordo che sarà sottoscritto tra la Regione Toscana e le Unione dei Comuni montani del Casentino e del Pratomagno è stato approvato ieri dalla giunta regionale, su proposta dell’Assessore alle infrastrutture, Vincenzo Ceccarelli.

“L’obiettivo è garantire e migliorare l’accessibilità al territorio del Pratomagno e sostenere una viabilità di collegamento tra una parte del Casentino e una parte del Valdarno – ha spiegato l’Assessore – Questo intervento si colloca all’interno di una strategia di valorizzazione di tutta l’area del Pratomagno su cui la Regione e i comuni del territorio stanno lavorando in sinergia. Si tratta di un’area di grande valore paesaggistico, da tutelare e rendere fruibile in tutta la sua bellezza. Con questo finanziamento sosteniamo il lavoro delle Unioni dei comuni, intervenendo sulla viabilità”.

In base allo schema di accordo approvato, la Regione destinerà all’Unione dei comuni montani del Casentino 111.600 euro ed all’Unione dei comuni montani del Pratomagno 88.400 euro.
Le unioni dei comuni si occuperanno di tutta la progettazione e faranno da stazione appaltante, lavoreranno in stretto contatto e ricorreranno – dove possibile – a strumenti di semplificazione amministrativa e di snellimento dei procedimenti decisionali e di controllo. La Regione Toscana finanzierà gli interventi e sarà aggiornata ogni sei mesi dell’avanzamento dei lavori.

Comunicato stampa
Regione Toscana
Firenze, 30 luglio 2019