Pratovecchio Stia, cicloturisti arrivano dal Belgio in bicicletta

Il Sindaco Caleri li riceve e li ringrazia

Dal Belgio a Pratovecchio Stia a colpi di pedale. Dopo una fatica di oltre 1600 km un gruppo di ciclisti provenienti dalla città belga di Gand sono giunti a Pratovecchio Stia. Nella splendida cornice del Parco del Palagio Fiorentino il Sindaco Nicolò Caleri ha ricevuto e salutato i cicloturisti, con scambio di omaggi e foto di gruppo. “Ringrazio – scrive Caleri sul proprio profilo Facebook – il sig. Lanfranco Bruschini per aver contribuito a fare di Pratovecchio Stia la destinazione finale del viaggio di questi cicloturisti. Un segnale che ci fa comprendere quante possibilità di sviluppo siano legate alla ciclopista e al turismo itinerante”. Lanfranco Bruschini è un cittadino che vive a Pratovecchio dove è tornato dopo molti anni; nel dopoguerra infatti la sua famiglia emigrò proprio in Belgio, ma per godersi la meritata pensione Bruschini ha scelto di ritornare, insieme alla moglie conosciuta e sposata in Belgio, proprio nel paese natìo. L’avventura di questi intrepidi del pedale ricorda quella compiuta dieci anni fa da un gruppo di una dozzina di cicloturisti di Uffenheim, paese gemello dell’allora Comune di Pratovecchio: in quel caso gli “atleti” percorsero in dieci giorni i quasi 1500 km che separano Uffenheim da Roma, con sosta e punto tappa a Pratovecchio.

Poppi, 01 agosto 2016.

Unione dei Comuni Montani del Casentino – Ufficio Stampa