Pratovecchio Stia, ecco lo “Spazio Giovani” per i ragazzi dagli 11 ai 14 anni

Sonia Amadori

L’assessore Sonia Amadori: “Completamento di una serie di iniziative per studenti di tutte le età”

PRATOVECCHIO-STIA (AR) Nell’ambito delle varie azioni promosse fin dal 2015 dal Comune di Pratovecchio Stia per migliorare l’offerta pedagogica e formativa rivolta ai giovani del territorio, ci sono importanti conferme e ulteriori novità in arrivo per il 2017. Come spiega l’assessore Sonia Amadori, “Il rientro pomeridiano alla scuola primaria, lo sportello di consulenza psicologica, le risorse investite per ampliare il Piano di Offerta Formativa con nuove progettualità e la convenzione per funzioni miste, sono servizi confermati anche per l’anno scolastico 2016/2017 dato che hanno raccolto sempre un maggior numero di partecipanti. Hanno cominciato a portare frutto anche alcune buone prassi che rientrano su quello che questa Amministrazione ha sempre creduto orientandovi i suoi sforzi: educare insieme. Si sono svolti incontri con i genitori, il corpo docente e i servizi sociali del nostro Comune e siamo stati la prima sede in Casentino della “Scuola per genitori” organizzata da Confartigianato. In questa occasione abbiamo avuto conferma che il cammino da noi tracciato era la buona strada per dare strumenti per realizzare un “progetto educativo condiviso tra nido, scuola e famiglia”. E noi abbiamo aggiunto servizi sociali e Istituzioni”.
Su questa traccia martedì 31 gennaio si vara un nuovo progetto rivolto ai ragazzi dagli 11 ai 14 anni, condiviso sempre con le scuole del territorio e con i Servizi sociali dell’Unione dei Comuni Montani del Casentino. “Questo Spazio Giovani – prosegue Amadori – vuole essere un nuovo mattone per creare quella “comunità educante” sulla quale l’Amministrazione di Pratovecchio Stia ha impostato fin dall’inizio il programma degli investimenti. Il nostro primario obiettivo è stato sempre quello di impegnare sforzi e risorse sulla crescita dei nostri ragazzi, protagonisti unici del futuro di questi due paesi che hanno creduto alla grande opportunità di trasformarsi in un unico Comune”.
Il progetto Spazio Giovani (che tuttavia è un nome provvisorio, perché il vero nome sarà poi creato dai partecipanti al progetto) si articola in due pomeriggi dalle ore 15:30 alle 18:30 in cui i ragazzi potranno incontrarsi e intrattenersi partecipando ad attività ludico-creative, espressive e di informazione finalizzate alla promozione del benessere e alla prevenzione del disagio. Tutto questo verrà monitorato e stimolato da due educatori. I locali messi a disposizione saranno quelli del C3, luogo inaugurato nel 2015 come spazio di studio rivolto in particolare agli studenti universitari. Questo si trova accanto alla biblioteca comunale e all’interno del parco del Palagio Fiorentino di Stia, luogo ideale per ampliare all’aperto qualsiasi tipo di attività ludico creativa.

Poppi, 01 febbraio 2017

Unione dei Comuni Montani del Casentino – Ufficio Stampa