Pratovecchio-Stia: settimana della disabilità, tutto il programma degli eventi.

E’ stato reso noto il programma delle manifestazioni che compongono la “Settimana della disabilità” – iniziativa del Comune di Pratovecchio Stia in collaborazione con la Fondazione Alice Onlus, l’Unione dei Comuni Montani del Casentino, il Comune di Bibbiena e l’Istituto Comprensivo Alto Casentino – in programma nel centro altocasentinese dal 27 marzo al 2 aprile. Si comincia lunedì 27 alle ore 9:30 con un incontro, destinato alle scuole, presso l’auditorium dell’Istituto Comprensivo Alto Casentino. Il presidente della Fondazione Alice Onlus Simone Ciucchi introdurrà agli studenti il tema delle disabilità, e con l’aiuto del corpo docente saranno introdotti alcuni laboratori didattici su questa tematica.
Mercoledì 29 marzo, stessa ora e stesso luogo, il cantante Aleandro Baldi incontrerà i ragazzi della terza elementare per raccontare la sua testimonianza professionale e di vita. Aleandro Baldi, cantautore toscano non vedente dalla nascita, è autore di brani di grande successo come “Non amarmi” e “Passerà”, coi quali ha vinto il festival di Sanremo nel 1992 (nuove proposte) e ’94 (classifica assoluta, davanti a Laura Pausini e Giorgio Faletti). Sempre mercoledì 29 ma alle 16, presso la sala del Podestà a Pratovecchio, “Io, tu, noi”, incontro rivolto alle famiglie e alla cittadinanza con testimonianze di vita, di impegno civile e sociale a fianco delle persone con disabilità. Sarà presente anche il prestigioso marchio Ikea, che ha accolto il progetto della Fondazione Alice a Campolombardo nel Comune di Pratovecchio Stia finanziando la realizzazione di spazi per gli ospiti della Fondazione stessa tramite l’offerta dell’arredamento.
Venerdì 31 marzo nuovo incontro mattutino rivolto alle scuole: si tratta di una giornata di confronto fra gli alunni partecipanti al progetto di inclusone “Insieme” ed una rappresentanza dei ragazzi ospiti della Fondazione Alice e dei centri diurni di socializzazione del Casentino: “Tangram” di Rassina, “Pesciolino Rosso” di Pratovecchio e “L’isola che non c’è” di Bibbiena.
Sabato 1. Aprile al Palagio Fiorentino di Stia dalle 15:30, “Starci per amore”, report sul lavoro svolto nel territorio fra scuola, servizi sociali istituzionali e Fondazione Alice, con la partecipazione dell’Associazione Autismo di Arezzo. La musica con il violino di Andrea Masini e la danza con un flash mob in Piazza Tanucci a cura della Free Dance School completeranno la giornata. Conclusione della settimana domenica 2 aprile con un momento conviviale e di incontro con la Fondazione Alice a Campolombardo, frazione a pochi km dal centro abitato di Stia.

Unione dei Comuni Montani del Casentino – Ufficio Stampa

Ultimi Articoli

Un pensiero ogni tanto: “Un abito da sogno”

Un abito da sogno   A te che misuri di ogni e che tutto si addice al tuo volto, a te che fai filmati su filmati di...

Il Metaverso: Bibbiena presenta il futuro

Il 27 agosto prossimo Bibbiena sarà la location di un evento nazionale che ci catapulterà tutti nel futuro prossimo attraverso il metaverso. Il metaverse è...

Jacopo Piantini riconfermato Vice Presidente nazionale di Enelcaccia

“Con grande orgoglio apprendo la notizia che il nostro Assistente scelto della Polizia Municipale di Bibbiena Jacopo Piantini, è stato riconfermato nel ruolo di...