Pratovecchio Stia, via all’appalto per lavori al palazzo comunale di Stia

 
Il Sindaco Caleri: “Pubblicato il bando, opera di grande importanza per noi”
 E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il bando di gara per i lavori di adeguamento sismico del palazzo comunale di Stia. Come dice il Sindaco di Pratovecchio Stia Nicolò Caleri, “Si tratta per noi di un’opera di grande importanza, per la quale il comune sta lavorando da diversi anni.
Per consentire lo svolgimento di questi lavori l’Amministrazione ha ricevuto un fondamentale contributo economico da parte della Protezione Civile”. Si parla di lavori del valore di oltre un milione e duecentomila euro euro, con una quota parte del bilancio comunale di poco inferiore al mezzo milione.
“Abbiamo già avviato – prosegue Caleri – i preparativi per il trasferimento degli uffici di Stia alla Colonica del Palagio Fiorentino, nei locali del primo piano e in quelli della biblioteca al piano terreno, accanto all’aula studio per i giovani recentemente inaugurata. Contiamo di effettuare il trasferimento nel giro di circa un mese”.
L’edificio sul quale si lavorerà a breve ospita anche la sede dell’Ufficio Postale di Stia. “Per le Poste esiste già un accordo che prevede il loro momentaneo trasferimento in un locale poco distante, ma al termine dei lavori gli uffici torneranno dove sono adesso”. Caleri lascia diverse possibilità aperte anche sulla futura destinazione dell’immobile al numero 1 di Piazza Pertini “Per l’utilizzo dei locali comunali dopo la ristrutturazione, ci sono alcune ipotesi che stiamo vagliando, per adesso è giusto lasciare aperto il campo a più possibilità”. Un’ultima annotazione ancora sulla copertura finanziaria dell’intervento di adeguamento sismico del municipio: essa è garantita in parte come detto da fondi comunali, poi dal contributo della protezione civile ed anche dai proventi della permuta della ex scuola elementare di Papiano.
 
Unione dei Comuni Montani del Casentino – Ufficio Stampa