Una serata di successo quella di venerdì sera (15 marzo, ndr) al Teatro Antei di Pratovecchio che ha visto come protagonisti i volti femminili che si sono distinti per aver contribuito, e per contribuire tutt’oggi, con impegno, capacità e professionalità a rendere ancora più grande la vallata. Tante le storie di vita, di sacrifici, di volontariato e di successi raccontate con emozione, e a tratti con un pizzico di ironia, in un teatro gremito di gente. Ad aprire l’evento l’apprezzato discorso del Presidente dell’Unione dei Comuni Montani del Casentino, Massimiliano Sestini, che ha voluto rendere omaggio alle donne di oggi, capaci di trovare un equilibrio tra gli impegni casalinghi, i figli e il lavoro: “La giornata delle donne è piena di impegni che si sovrappongono e si alternano con una rapidità incontrollabile, eppure loro riescono a cavarsela al meglio, quasi fosse scontato riuscire a fare tutto, perché per natura sono più multitasking di noi uomini”. A seguire i saluti della consigliera con la delega alle pari opportunità della Provincia di Arezzo, Laura Seghi, che ha sottolineato l’importanza dei servizi presenti nel territorio a tutela delle donne.

Poi è arrivato il momento delle premiazioni: per l’impegno civile e pubblico sono state premiate Lorenza Francioni di Castel San Niccolò e Roberta Lucherini di Talla; per l’impegno sociale Giuseppina Mengozzi di Castel Focognano e Franca Boattini di Pratovecchio Stia; per la categoria donne e imprenditoria Denise Vangelisti di Pratovecchio Stia e Maria Teresa Bernacchi di Chiusi della Verna e infine per la categoria cultura e arte Stefania Biagerini e Luciana Mugnaini di Montemignaio, Sara Lovari di Poppi e infine il Coro Femminile Luciano Ghelli di Pratovecchio Stia. Una menzione speciale – categoria “Una vita per le donne” – è stata riconosciuta alla Presidentessa dell’Associazione Pronto Donna di Arezzo, Loretta Gianni, per i 10 anni di attività dello Sportello Ascolto Donna svolti in Casentino. Ad arricchire la serata gli interventi musicali con la bellissima voce di Cristiana Brunelli accompagnata alla chitarra da David Norcini, che hanno reso omaggio alla figura di Caterina Bueno, etnomusicologa e cantante italiana, nota per l’attento lavoro di ricercatrice musicale che ha avuto una notevole importanza dal punto di vista culturale per tutta la Toscana. L’evento si è concluso con un riconoscimento, per l’impegno con cui svolge quotidianamente il suo lavoro, alla Responsabile dei servizi sociali nell’Unione dei Comuni Montani del Casentino, Daniela Nocentini, che, emozionata, ha salutato il pubblico prima di essere omaggiata dalla Sindaco di Talla Eleonora Ducci.

Comunicato stampa
Unione dei Comuni Montani del Casentino
Poppi, 16 Marzo 2019