Raggiolo, il Pratomagno al centro di un incontro fra Enti e Associazioni

Coinvolti soggetti di entrambi i versanti per giungere a una “Carta del Pratomagno”
Si torna a parlare di Pratomagno in un incontro fra Enti e Associazioni di entrambi i versanti per confrontarsi e pianificare azioni venture nell’ottica di riunire intenti e attività sotto l’egida di una Carta del Pratomagno. Dopo il grande restauro della Croce del Pratomagno del 2013 e gli eventi più recenti legati alla memoria del trasvolatore australiano Bert Hinkler, l’attenzione su questo luogo dall’identità e dal fascino indiscutibile è stata amplificata, fino a raggiungere un livello considerevole, che adesso va mantenuto e incrementato con azioni mirate alla valorizzazione e tutela di questa montagna.
“E’ nata così – dice Andrea Rossi dell’Ecomuseo del Casentino – la volontà di confrontarsi tra istituzioni e Associazioni di volontariato operanti nel territorio, per uno scambio di esperienze, prospettive ed idee, ma anche per lavorare concretamente alla promozione di progetti che mirino ad un incremento delle presenze turistiche in alta quota. Crediamo che sia importante un confronto e una condivisione tra gli Enti e le Associazioni delle valli collegate attraverso il crinale del Pratomagno”, 
In quest’ottica è stato organizzato l’incontro in programma sabato 28 Novembre alle ore 10 presso l’Ecomuseo della Castagna a Raggiolo, con il seguente programma:
* Proiezione video a cura del CAI Arezzo
* Saluto di una rappresentanza delle Istituzioni dei due versanti
* Auto-presentazione delle Associazioni e degli intervenuti
* Approccio alla Carta dei Valori del Pratomagno 
* Proposte per attività da programmare nel 2016.
Unione dei Comuni Montani del Casentino – Ufficio Stampa