Raggiolo, RidiCasentino premia il miglior racconto comico italiano

Da sx: Alan Bigiarini, Riccardo Valeriani, Lenny Graziani, Samuele Boncompagni

La terza edizione del concorso nazionale di letteratura termina sabato 13 agosto, alle 21.00, a Raggiolo
Gli attori dei Noidellescarpediverse leggeranno i racconti insieme al comico Massimiliano Galligani

RAGGIOLO (AR) – RidiCasentino premia il miglior racconto comico italiano. La terza edizione del concorso nazionale di letteratura, organizzato dall’associazione culturale Noidellescarpediverse, giunge alla conclusione con una serata di gala in programma sabato 13 agosto, alle 21.00, nella splendida cornice del borgo casentinese di Raggiolo. La finale, ad ingresso gratuito, vedrà una vera e propria sfida tra i racconti brevi di quattro promettenti autori che sono stati selezionati per la qualità delle loro storie di genere ironico, comico e divertente. I testi finalisti, scelti tra gli ottantatre arrivati da tutta Italia, saranno letti nel corso della serata da Alan Bigiarini, Samuele Boncompagni e Lenny Graziani, tre attori dell’associazione culturale Noidellescarpediverse che saranno accompagnati dalla simpatia dell’ospite speciale Massimiliano Galligani, vincitore nel 2010 dell’allora concorso di cabaret RidiCasentino che negli anni scorsi è stato a Zelig Off e tra i protagonisti al cinema di alcuni film con Benigni e Virzì. Tutto questo sarà reso ancor più suggestivo anche dai suoni e dalla musica dal vivo della chitarra del casentinese Andrea Bondi. A decidere le sorti della gara sarà il voto di una giuria qualificata in rappresentanza dell’associazionismo culturale di Arezzo e provincia che, affiancata da una giuria popolare, permetterà di stilare la classifica finale del concorso.
Gli autori scelti per contendersi la vittoria della terza edizione di RidiCasentino sono quattro e arriveranno prevalentemente dalla Toscana, terra che da sempre vanta una grande tradizione legata alla comicità e all’ironia: Nicola della Pergola da Fiesole (Fi) con il racconto “Scusa se ti scrivo”, Daniela Rossi da Arezzo con il racconto “Uno strano incidente”, Giacomo Terreni da Pisa con il racconto “Farmacie” e Fiorenzo Tatini da Padova con il racconto “Vedi positivo”. Nel corso della serata sarà presente anche Mirella Varosio da Genova che, con il racconto “Sudtirol – Alto Adige”, si è aggiudicata il premio speciale “Brigata di Raggiolo”, assegnato ad una storia che per ambientazione e riferimenti sia legata al tema della montagna. Una segnalazione speciale fuori concorso, infine, è stata decisa per “Una lezione che non dimenticherò”, un racconto divertente e ben scritto da un detenuto di Livorno attualmente nella Casa di Reclusione di Milano-Bollate che ha partecipato a RidiCasentino all’interno di un programma di reinserimento sociale seguito dalle operatrici della Cooperativa Articolo 3. «La terza edizione del concorso letterario RidiCasentino – spiega Boncompagni, – spicca per la qualità e la simpatia dei racconti arrivati da tutta la penisola. L’unione tra letteratura e cabaret permetterà di vivere una serata all’insegna della risata, in una location di eccezionale bellezza come Raggiolo che rafforza il connubio di RidiCasentino con i borghi più belli della vallata».

Raggiolo (Ar), venerdì 12 agosto 2016