Riaprono le palestre! La visita del sindaco Vagnoli alla vigilia della ripartenza

Le strutture: “Grazie all’amministrazione per il bando a noi dedicato”

Il 24 maggio 2021 per i gestori delle palestre e ovviamente per tutti coloro che amano questi luoghi e il movimento, rimarrà una data storica, una di quelle che non sarà facile dimenticare dopo un anno di chiusure forzate, di vuoto, disagi e problematiche economiche.

Anche in Casentino, dove il comparto coinvolge circa cinquemila persone dai piccoli ai più grandi, la vigilia di questa grande riapertura vibra di energia.

Il Sindaco Filippo Vagnoli ha deciso così di visitare le strutture del territorio comunale per fare un saluto e un “in bocca al lupo” a tutti i gestori.

Il sindaco ha commentato così: “Ho trovato persone determinate, provate dallo stop forzato, ma volenterose e ottimiste. Ho toccato con mano i loro progetti lavorativi, tutti diversi, tutti interessanti. Ho capito quanto impegno e quanta innovazione ci siano in questi luoghi di benessere, sono molto soddisfatto”.

Andrea della Ragione titolare della palestra Body House ha commentato: “Si riparte e ne siamo super felici. Abbiamo cercato di non fermarci mai, di mantenere un contatto diretto con i nostri clienti e con gli appassionati, perché il movimento è vita è salute e benessere della persona. Ripartire però è fondamentale. Noi siamo sempre stati pronti, adesso siamo prontissimi a riaccogliere le persone e la loro voglia di ritrovare la propria forma fisica, ma anche mentale, perché il movimento fa bene a tutto. Ringrazio l’amministrazione per la sensibilità che ha dimostrato nei confronti del nostro comparto, uno dei più colpiti dalla crisi portata dalla pandemia. Il bando aperto dal comune per tutti noi significa molto”.

Andrea Voltarelli di Casentino Cobat commenta: “Riapriamo finalmente e non vediamo l’ora di farlo. Per noi che siamo rimasti purtroppo molto inattivi questa giornata è importante, significa riprendere contatto con i nostri clienti e appassionati, ricominciare a fare attività, a programmare, a definire i nostri obiettivi e a proporci con progetti innovativi al territorio. Purtroppo la crisi che abbiamo avuto a seguito del covid19 è stata pesante. Lo stato centrale non ci ha aiutato a supportare tutto e a sopportare tutto, possiamo dire. Le perdite sono state pesanti. Il bando emesso dal comune di Bibbiena, per questi motivi, rappresenta molto per noi, è un segno importante di vicinanza che ci ha fatto molto piacere e di cui ringraziamo il Sindaco e la Giunta. Adesso siamo pronti per ripartire davvero con i nostri allenamenti”.

Lidia Ridolfi della Palestra Bauman commenta: “Riaprire significa ripartire con programmi, progetti e visioni lasciati a metà strada, anche se il contatto con chi ci segue è sempre stato curato. Cercheremo di fare meglio e di fare di più, nonostante la crisi ci abbia dato un duro colpo insieme alla delusione di vedere mortificato un settore di grande rilievo sociale come è quello del benessere. Adesso tocca a tutti noi ricominciare con slancio ed entusiasmo e noi ce la metteremo tutta. Il bando emesso dal Comune di Bibbiena è quello che in questi momenti si chiama “una boccata di ossigeno”, ma soprattutto una boccata di fiducia, quella che l’amministrazione ha deciso di riporre in questo settore”.

Laura Pastorini, della Palestra Hangar Team: “Siamo finalmente arrivati ad un giorno speciale per tutti noi e per tutti coloro che amano il mondo delle palestre e prendersi cura di se stessi attraverso il movimento ma anche la socialità, perché anche questo è fondamentale. Noi curiamo i copri, ma anche lo spirito, perché questi luoghi significano incontro, scambio. Purtroppo sono stati i comparti maggiormente sacrificati nonostante le misure di sicurezze siano state prese da tutti in maniera maniacale. Guardiamo al futuro, guardiamo in avanti e quello che adesso è la cosa che ci interessa è riaprire e ripartire. Abbiamo bisogno dell’appoggio di tutte quelle persone che amano la palestra come stile di vita. Riapriamo dopo un periodo buio e di scoraggiamento dal quale emergiamo con più spinta anche grazie alla decisione del comune di creare un bando a noi appositamente dedicato”.

Il Sindaco Filippo Vagnoli conclude: “Sono molto soddisfatto di quello che ho visto, conosciuto e sentito. Ho incontrato persone, imprenditori che hanno dimostrato con i fatti cosa significa amare il proprio lavoro. Lavoratori determinati che hanno investito in strutture all’avanguardia e soprattutto in formazione del personale a tutti i livelli e sulla sicurezza delle loro strutture. Se pensiamo al comparto e a quante persone, tra adulti e bambini, che lo frequentano, ci rendiamo conto dell’importanza di potersi affidare a professionisti che rispettano il proprio lavoro e le persone di cui si prendono cura. La serietà dimostrata da questi imprenditori mi ha colpito molto e li ringrazio per avermi accolto facendomi dono di racconti di vita importanti, dietro i quali c’è tutto il loro mondo. Il bando emesso dal comune e dedicato alle palestre assume un grande significato, al di là dei fondi messi adesso a disposizione. Significa che l’amministrazione è accanto a queste persone e sostiene i loro progetti che parlano di benessere e salute. Invito tutti i cittadini a tornare in palestra per prendersi cura di se stessi nel modo giusto”.