Il taglio del nastro per l’edizione 2019 è fissato per sabato 8 giugno, tante le sorprese artistiche e le novità musicali nel nuovo calendario che sarà presentato nei prossimi giorni:

Nasce 6 anni fa il festival multiculturale Casentinese che in questi anni ha presentato artisti musicali Internazionali come Merk&Kremont, Nesli , Il Cile, Marnik, Andrea Damante, Djsfrommars, Lush&Simon, Sdjm, Sergio Mauri, e molti altri, tra produttori di musica elettronica di calibro mondiale fino ad arrivare a cantanti e cantautori Italiani, dando adeguati spazi anche alle band live locali, non sono mancati inoltre effetti speciali e scenografie, dalle istallazioni 3d, alle performance degli artisti di strada come writers, giocolieri, acrobati e circensi di vario genere.
Nel 2017 con la versione sport hanno preso parte al festival anche sportivi e medagliati mondiali come Clemente Russo, Sara Cardin, Luigi Mastrangelo e molti altri.
La mente creativa che realizza ogni anno la kermesse è un gruppo di giovani e meno giovani casentinesi, un vero e proprio laboratorio di idee in continuo sviluppo ed evoluzione, il gruppo WearePalagio, il nome richiama la bellissima location in cui si svolgono gran parte delle manifestazioni, il Palagio Fiorentino di Stia.
Presenze in continua crescita e nuove collaborazioni su tutto il territorio nazionale, un concept artistico che coinvolge a 360° tutte le tipologie musicali, per ultimo, nasce in questa edizione una nuova collaborazione con una delle community musicali più importanti di Arezzo, l’associazione “Arezzochespacca” che presenterà una serata live proprio durante l’edizione 2019.
Beneficenza e opere utili si susseguono ogni anno, infatti l’ufficio turistico di Stia aperto 365 giorni l’anno è un punto di riferimento importante per tutta la vallata Casentinese ed è finanziato in buona parte dai proventi del Festival, inoltre una giornata sarà dedicata alla raccolta fondi e donazioni per l’ospedale pediatrico Meyer di Firenze.
Una valle quella Casentinese ricca di storia e di tradizione ma spesso carente di servizi di intrattenimento anche per i giovani, per questo motivo grazie alla preziosa collaborazione del comune di Pratovecchio Stia ed alla presidenza della Regione Toscana il festival Casentinese apre a nuove forme di intrattenimento e ad un polo di attrazione turistica riservato anche ai più giovani.
Il taglio del nastro per l’edizione 2019 è fissato per Sabato 8 Giugno, tante le sorprese artistiche e le novità musicali nel nuovo calendario che sarà presentato nei prossimi giorni.
We Are Palagio,We Are Govalley Festival.

Comunicato stampa
Pro Loco Stia
Pratovecchio Stia, 23 maggio 2019