Ritorna l’evento “Casentino Fight Night” – Sul ring atleti di livello nazionale e sei promesse del Casentino

BIBBIENA – Ritorna la “Casentino Fight Night”, evento di rilevanza nazionale che richiama da tutta Italia atleti e maestri degli sport da combattimento, giunto quest’anno alla terza edizione. L’iniziativa, in programma domenica 29 gennaio al palazzetto del tennis di Bibbiena, è patrocinata dal Comune di Bibbiena ed è possibile grazie anche al contributo della ditta Inplaf e di altre realtà del Casentino, mentre ad organizzarla è l’associazione sportiva Casentino Combat di Soci, focalizzata sugli sport da combattimento e sul benessere della persona, nata dalla passione del maestro Andrea Voltarelli, campione italiano Full Contact 2011. La squadra sportiva ufficiale della Casentino Combat a.s.d. è il Team Voltarelli, con ben nove atleti di contatto pieno ed una ventina di atleti di light. I principi alla base della filosofia della Casentino Combat emergono anche durante l’evento: rispetto, disciplina, inclusione e socializzazione.
Domenica l’evento inizia alle ore 12.00 con le gare pomeridiane di light e contatto pieno, mentre dalle ore 20.30 è in programma il galà serale, che quest’anno vede nove incontri di contatto pieno, di cui tre di professionisti. Durante la serata saranno ben sei gli atleti del Casentino a salire sul ring: esordisce Filippo Barbera, nella vita commesso in un supermercato di Bibbiena; a tornare sul ring dopo anni di fermo sono invece Claudio Bandini, operaio presso un nota apicultura, e Alessandro Guerrini, caporeparto in una ditta casentinese; al suo secondo match è Cazimir Gal, operaio; all’ottavo match Alessio Voltarelli, figlio d’arte e studente all’Istituto di Bibbiena; anche una donna d’esperienza nella rosa dei partecipanti: si tratta di Manuela Innocenti, giunta al suo dodicesimo match e nella vita impiegata.
L’evento sarà in pieno stile americano, come gli incontri oltreoceano che si vedono in TV, con il ring illuminato, il presentatore che commenta gli incontri, le ragazze sul ring, la musica di ingresso degli atleti con tanto di passerella e fuochi d’artificio, una manifestazione davvero unica nel suo genere. “Organizzare un evento di questa portata non è assolutamente semplice – spiega il maestro Andrea Voltarelli – ma ormai che sono alla quinta iniziativa di questo genere comincio ad avere una certa dimestichezza. Sono certo che anche quest’anno riusciremo a regalare emozioni e adrenalina in abbondanza agli spettatori”.

https://www.youtube.com/watch?v=uf0Jm6EnvJk&t=3629s

Valentina Giovannini
Valentina Giovannini
Nata a Bibbiena, dal 2012 vive nel Comune di Castel Focognano con Christian e le figlie Dalia e Viola. Dal 2007 è iscritta all'Ordine Nazionale dei Giornalisti - elenco pubblicisti. Dal 2004 al 2008 collabora con il mensile Casentino 2000, dal 2006 al 2012 con il Corriere di Arezzo, nel 2022 con La Nazione di Arezzo e dal 2014 con Casentino Più. Addetta stampa per varie associazioni, tra cui dal 2012 per il Carnevale storico di Bibbiena. Nel 2009 si laurea in Studi linguistici e culturali presso l'Università di Siena. Nel 2004/05 lavora come assistente di lingua italiana a Madrid. Nel 2006 consegue un Master in traduzione tecnico-scientifica a Torino, nel 2009 la Laurea magistrale e nel 2010 un Master in Comunicazione Pubblica e Politica all'Università di Pisa. Nel 2008 entra per concorso in Provincia di Arezzo dove crea la rete delle Fattorie didattiche e nel 2016, dopo il trasferimento di funzioni, passa in Regione Toscana - Settore Tutela della Natura e del Mare.

Ultimi Articoli

Inaugurazione del porticato della Casa della Salute di Rassina

La Casa della Salute di Rassina ha un nuovo porticato per accogliere i cittadini durante le attese ed evitare sovraffollamenti interni alla struttura. La...

Giornata della Memoria: due storie casentinesi

Un evento per NON DIMENTICARE: domenica 29 gennaio 2023 alle ore 16 a Poppi, in piazza Risorgimento, sarà celebrata la Giornata della Memoria con...

“ShepherdSchool”: nasce nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi la scuola per pastori e allevatori.

Pascoli e opportunità professionali con la zootecnia di montagna: dal mese di aprile partirà presso il centro di formazione "Officine Capodarno" (Stia) la "ShepherdSchool"....