Sabato 15 aprile la commemorazione del 79° anniversario dell’eccidio di Vallucciole

È in programma sabato 15 aprile (ore 10.30) la commemorazione del 79° anniversario dell’Eccidio di Vallucciole con la Santa Messa in suffragio delle vittime celebrata da Don Isio Cecchini nella Chiesa Sacrario di Vallucciole.

Furono 109 i morti, 22 dei quali con età compresa tra i 3 mesi e i 17 anni, caduti per mano delle truppe della Divisione Paracadutisti Corazzati “Hermann Goering” che il 13 aprile 1944 misero a ferro e fuoco la piccola frazione arroccata sulle pendici del Monte Falterona.  I responsabili della strage sono stati condannati il 6 luglio 2011 dal Tribunale militare di Verona per il reato di “concorso in violenza con omicidio contro privati nemici pluriaggravata e continuata”. Nove tra ex ufficiali e sottoufficiali sono stati ritenuti responsabili della morte di privati cittadini che non prendevano parte alle operazioni militari, fra cui donne, anziani e bambini inermi, con l’aggravante di aver agito con crudeltà e premeditazione, non solo ubbidendo a direttive del comando di appartenenza, ma anche di propria iniziativa.

Con D.P.R. del 27 ottobre 2011 il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha conferito la Medaglia d’argento al valor civile al Gonfalone del Comune di Stia, passata nel 2017 a quello del Comune di Pratovecchio Stia, con la seguente motivazione: “La popolazione della cittadina toscana, animata da fiera ostilità nei confronti del regime fascista, partecipava con eroica determinazione alla Resistenza. Oggetto di violenti bombardamenti e feroci rappresaglie da parte delle truppe tedesche, la frazione di Vallucciole fu teatro di una delle più atroci stragi nazi-fasciste, nella quale furono trucidati centootto civili, tra cui molte donne e bambini. Ammirevole esempio di spirito di sacrificio ed amor patrio. 13 aprile 1944 – Frazione di Vallucciole – Stia (AR)”.

La giornata proseguirà nel pomeriggio (ore 15.00) con la CAMMINATA DELLA MEMORIA da Molin di Bucchio a Vallucciole promossa da Comune di Pratovecchio Stia, ANPI Casentino, Associazione Nazionale Famiglie Italiane Martiri (ANFIM) e APS Themenos con contenuti storici a cura del consigliere comunale Luca Grisolini, autore del volume “Strage di Vallucciole. 1944 – Storia e memorie” pubblicato nel 2017 dal Consiglio regionale della Toscana (info 331 458 3489).

Ultimi Articoli

Castel Focognano: Lorenzo Remo Ricci si ricandida nel segno della continuità

Ricci: «La mia candidatura è l’espressione della volontà di continuare un progetto di cambiamento già avviato con successo e in gran parte realizzato nel...

Prime anticipazioni per Naturalmente Pianoforte 2024: ecco alcuni degli artisti presenti

EUGENIO FINARDI, PAOLO JANNACCI E FRIDA BOLLANI MAGONI È un concerto speciale quello che aprirà il festival e che avrà come protagonisti Paolo Jannacci e...

La Bibbiena Nuoto continua a stupire in Toscana e non solo

La Società Sportiva Bibbiena Nuoto si è resa protagonista di una primavera trionfale, con un ricco medagliere regionale e due dei suoi tesserati ai...