Con una lettera indirizzata al Sindaco di Chiusi della Verna, Giampaolo Tellini, il Senatore Antonio De Poli ha voluto ringraziare tutti quei volontari che a Chiusi della Verna, come nel resto d’Italia, contribuiscono alla valorizzazione delle produzioni tipiche e delle tradizioni locali. “Si dice che laddove ci sia un campanile esista anche una pro loco – si legge nella lettera firmata da De Poli – con la cerimonia dello scorso 22 luglio abbiamo voluto dare il giusto tributo a tutti quei volontari che ogni giorno svolgono il ruolo di custodi del territorio”. Tra questi anche i cittadini di Chiusi della Verna, dove di pro loco ce ne sono ben cinque. “Accolgo con piacere i ringraziamenti del senatore De Poli che si è detto onorato di averci ricevuto in Senato – ha commentato il Sindaco Tellini – è importante mantenere alta l’attenzione nelle piccole realtà come la nostra, dove il lavoro delle pro loco è fondamentale per mantenere vive le tradizioni. Dal Senato un bel messaggio di vicinanza alle amministrazioni locali che lavorano ogni giorno per mantenere accesi i riflettori nei loro paesi”. De Poli ha anche annunciato un disegno di legge che dia un riconoscimento nazionale alle pro loco e tuteli così le manifestazioni temporanee. “È una battaglia che deve interessare tutti, a prescindere dai colori politici” ha aggiunto il Senatore.

Comunicato stampa
Unione dei Comuni Montani del Casentino
Poppi, 7 agosto 2019