Scuola, cultura e turismo: l’amministrazione comunale di C. Focognano fa il resoconto di fine mandato

In questo quinquennio la scuola è stata una priorità per l’amministrazione comunale sia per i corposi interventi effettuati – efficientamento energetico, impianti di illuminazione, rifacimento pavimentazione esterne e manutenzione straordinaria nei due plessi scolastici infanzia e primaria – sia per i contributi stanziati a sostegno dei vari progetti condivisi con l’Istituto Comprensivo Guido Monaco di Rassina, mettendo a disposizione i servizi integrativi richiesti.

L’amministrazione ha supportato la scelta dello stesso istituto di mantenere, per tutte le classi della scuola primaria, la possibilità del tempo pieno con l’intento di offrire un aiuto alle famiglie nella migliore gestione dei propri figli e ha sostenuto la scelta di incrementare le attività pomeridiane per gli studenti della scuola secondaria di primo grado e quelli dedicati all’attività sportiva e psicomotoria per i più piccoli. Abbiamo mantenuto gli standard qualitativi dei servizi collegati alla scuola, quali mensa, con utilizzo di prodotti a filiera corta, e trasporto scolastico, dotato il plesso scolastico di un’adeguata copertura per connessioni internet in banda ultra larga.

Dopo anni di interruzione sono stati realizzati i centri estivi svolti in continuità con gli obiettivi educativi della scuola con particolare attenzione all’ educazione civica, ambientale, sicurezza e cittadinanza attiva.

A favore dell’inclusione di bambini con disabilità sono stati rinnovati gli arredi degli spazi interni ed esterni con l’acquisto di “arredi morbidi” per la scuola dell’infanzia e della scuola primaria.

A sostegno della genitorialità, per la scuola dell’Infanzia, ha preso avvio un progetto, che continuerà nel prossimo anno scolastico insieme ai laboratori teatrali per ragazzi della scuola secondaria di primo grado. L’Amministrazione ha sostenuto, inoltre, l’Asilo nido privato autorizzato e accreditato del territorio con un contributo economico volto a contenere i costi sostenuti dai genitori per i pasti consumati dai propri bambini. Un altro obiettivo è stato quello di potenziare l’offerta culturale diffusa realizzando molteplici manifestazioni attraverso cicli di conferenze, eventi e spettacoli ad accesso gratuito. All’interno della Pieve Romanica di Socana, nella Pieve di Salutio e presso l’Area Archeologica di Pieve a Socana si sono svolte “Serate culturali” su varie tematiche, concerti, rappresentazioni teatrali e mostre. Abbiamo aderito al Festival di Teatro estivo “Teatro del Fiume” con spettacoli teatrali per adulti e bambini ad ingresso gratuito, svolti a Rassina, Salutio, Pieve a Socana e Castel Focognano.

Per accrescere il senso di appartenenza e di comunità, abbiamo realizzando in ciascuna frazione varie manifestazioni:

 – Millenario del Castello 1022-2022, Castel Focognano

– Milite Ignoto, Cittadino D’Italia (1921-2021) Rassina

– Intitolazione Giardini pubblici a Paolo Sacchi, Salutio

– Intitolazione Giardino Martiri delle Foibe, Rassina

– Ricorrenza dell’eccidio del 4 luglio 1944, Castel Focognano e Carda

Sempre con lo stesso intento abbiamo istituito La giornata del merito, premiando i cittadini che si sono distinti in vari ambiti all’interno della comunità.

L’amministrazione ha proseguito nel supporto alle attività dello IAT di Salutio quale centro di socializzazione, di informazione e promozione turistica.

È stata data la più ampia collaborazione alle attività del Comitato per il Gemellaggio, per lo scambio interculturale di ragazzi e adulti tra il nostro Comune e il Comune gemello di Champcevinel.

Per la promozione del territorio, questa Amministrazione ha, inoltre, aderito ai vari progetti sovracomunali proposti, attraverso il Servizio CRED dell’Unione dei Comuni montani del Casentino e collaborato con l’Ambito turistico.

Dopo la chiusura per inidoneità strutturale dell’antica torre, sede del “Centro di documentazione della cultura rurale del Casentino”, si è dato avvio al progetto di riallestimento delle strutture dell’Ecomuseo di Castel Focognano con ricollocazione del materiale espositivo presso i locali del Centro Polifunzionale di Castel Focognano e alla realizzazione di uno spazio destinato mostre temporanee funzionali al territorio comunale posto nel centro storico di Rassina.

Si è provveduto ad aggiornare il sito istituzionale del comune inserendo con ampie descrizioni, tutte le bellezze artistiche, paesaggistiche e storiche del territorio, aderito al progetto interregionale sui cammini “Le vie di Dante tra Romagna e Toscana”.

Oltre a partecipare alle iniziative denominate “La valle sacra degli Etruschi” abbiamo stipulato una convenzione denominata “Toscana Terra Etrusca” per inserire il patrimonio archeologico di Pieve a Socana in un circuito più ampio di promozione culturale e turistica.

È stato, inoltre, attivato un info point di informazione presso la Sala della Toscana all’ingresso del paese di Rassina.

 

Ultimi Articoli

Il borgo di Raggiolo ospita la prima Festa del Gioco

L’evento, rivolto ai bambini e alle loro famiglie, sarà tra le 14.00 e le 19.00 di domenica 26 maggio Il programma proporrà giochi di legno...

Prospettiva Casentino dona due borse di studio a 2 studenti casentinesi

  Donate anche quest’anno due borse di studio per esperienze all’estero a studenti dei due istituti superiori del Casentino Una delle azioni che Prospettiva Casentino sostiene...

Insieme… sportivamente: a Bibbiena un progetto di sport e inclusione

Si è svolto questa mattina presso la piscina di Bibbiena, il progetto Insieme…sportivamente, partito da una collaborazione tra province di Grosseto, Siena e UPI...