Soci, rinnovata la convenzione con Archimenia per la gestione del Ciaf

Aiutare le famiglie significa promuovere il territorio e il suo sviluppo e soprattutto costruire iol futuro”. Con queste parole l’Assessora alla cultura e scuola Francesca Nassini annuncia il nuovo corso del Ciaf, Centro Infanzia adolescenza e famiglia di Soci gestito da Archimenia che, nel tempo, è riuscito a dare una risposta concreta alle famiglie e ai bambini.

Nassini commenta: “Il sostegno che diamo annualmente a questa struttura e l’ottima gestione fatta da Archimenia, hanno portato questa struttura ad essere un punto di riferimento importante per le nostre famiglie: progetti di qualità e servizi di aiuto, ci stanno dando ragione. Quest’anno si riconfermano tutti i percorsi e le famiglie sono invitate a prendere visione”.

Le attività dello Spazio Gioco il Cappellaio Matto sono aperte al pubblico tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle 14,30 alle 18,30. In questo spazio si offre un aiuto per i compiti, ma è anche uno spazio di gioco ed apprendimento con per esempio con i laboratori in lingua inglese.

Poi ci sono i servizi di aiuto come Dammi la Mano: gli animatori possono andare a prendere i bambini alla scuola dell’Infanzia a portarli allo spazio gioco per consentire ai genitori che lavorano di essere più tranquilli.

Si offrono anche Escursioni e Laboratori: periodicamente vengono organizzate escursioni, laboratori tematici e attività all’aria aperta per dare esperienze di outdoor education con l’obiettivo di accrescere le proprie capacità di socializzazione e di attenzione ai temi ambientali.

A questo proposito l’Assessora Nassini commenta: “Il servizio è molto apprezzato dalle famiglie, soprattutto quelle che non hanno la possibilità di affidarsi a nonni o familiari; tanto apprezzata che molti genitori inseriscono il servizio del Ciaf “Prendimi a scuola” e “Dammi una mano” nella delega annuale della scuola”.

Il Sindaco Filippo Vagnoli commenta:”Qualche giorno fa abbiamo comunicato i numeri delle nascite del 2021. L’incremento del 20% ha certamente molte ragioni tra cui il momento di ripresa economica, l’uscita graduale dalla pandemia, ma aggiungo oggi con orgoglio, la qualità dei nostri servizi dedicati all’infanzia. Il nostro nido comunale ha prezzi assolutamente competitivi e soprattutto molto più bassi rispetto agli stessi servizi che si trovano in centri o città più grandi della provincia e anche questo tipo di servizio che offre un supporto concreto alle famiglie che non possono contare sul supporto dei nonni. Senza contare le agevolazioni che diamo per mensa e trasporto scolastici alle famiglie in difficoltà. Certamente le politiche per la famiglie devono essere fatte dall’alto, ma noi come comune stiamo spingendo molto su questa direzione, nonostante le enormi difficoltà che ci sono, per fare in modo che le nostre giovani famiglie non si sentano abbandonate e possano pensare al futuro, anche familiare, con maggiore speranza e qualche certezza in più”.

Per informazioni ed iscrizioni CIAF Soci 347-6215473

Ultimi Articoli

Il Metaverso: Bibbiena presenta il futuro

Il 27 agosto prossimo Bibbiena sarà la location di un evento nazionale che ci catapulterà tutti nel futuro prossimo attraverso il metaverso. Il metaverse è...

Jacopo Piantini riconfermato Vice Presidente nazionale di Enelcaccia

“Con grande orgoglio apprendo la notizia che il nostro Assistente scelto della Polizia Municipale di Bibbiena Jacopo Piantini, è stato riconfermato nel ruolo di...

Alta velocità, il Comitato Sava incontra il Gruppo LFI

Domenico Alberti “senza misure straordinarie di rilancio dell'economia e delle infrastrutture sono a rischio molte famiglie e imprese”   Arezzo - Le prime cinquemiladuecentoventidue firme pro Medio...