Soci, Scuola genitori 2018: suona la prima campanella

Venerdì 13 Aprile al Ciaf di Soci si terrà il primo appuntamento con la scuola per genitori promossa dal Comune di Bibbiena in collaborazione con CIaf, Archimenia, Girotondo intorno al sogno, Osservatorio Violenza e suicidio di Roma e Unicef.

L’incontro di venerdì 13 aprile alle ore 21.00 ha come titolo:” Scuola e famiglia contro ogni violenza: alleanza virtuosa”. Il relatore sarà la dottoressa Paola Francesconi, Psichiatra e Psicoanalista. Alla tavola rotonda parteciperà anche il prof. Leonardo Magnani che fornirà una fotografia della realtà locale

Un inizio importante se pensiamo che quest’anno il tema proposto verte sul fenomeno sociale della violenza nella scuola, non tanto in riferimento al bullismo quanto, sul rapporto genitori- insegnanti e studenti-insegnanti. Dunque i vari esperti si focalizzeranno sul rapporto famiglia-scuola e sul l’importanza che riveste questo legame per i giovani al fine di offrire loro gli strumenti di conoscenza non solo didattica ma di vita.

Tutti gli incontri saranno coordinati dalla dott.ssa Edy Marruchi psicoterapeuta.

La seconda serata sarà venerdì 20 aprile ore 21.00

Anche quest’anno, come in tutte le edizioni, durante gli incontri lo spazio gioco il Cappellaio Matto rimarrà aperto a disposizione delle famiglie: mentre i genitori ascoltano gli incontri, i bambini potranno divertirsi giocando con laboratori e attività educative e divertenti.

L’Assessore Mara Paperini commenta: “Prima del suono della campanella un po’ di emozione c’è sempre, un’emozione importante e creativa, quella che ci ha spinto, in tutti questi anni, ad investire su questo aspetto formativo di grande spessore. Sappiamo bene che in un mondo così complesso come quello in cui genitori e figli si trovano a vivere oggi, essere informati e formati rappresenta un punto di partenza educativo fondamentale. Su questo Bibbiena ci investe e ci ha investito molto. La partecipazione e il gradimento ci hanno dato ragione e mi auspico che questi appuntamenti diventino sempre più un centro, un perno della nostra vita comunitaria”.

Com. stampa Comune di Bibbiena