Sostenibilità ambientale e nuove tecnologie per il design, convegno all’Unione l’8 giugno

Si intitola “Tradizione è innovazione” un importante convegno in programma giovedì 8 giugno presso la sede dell’Unione dei Comuni Montani del Casentino, nel quale si parlerà soprattutto del recupero delle conoscenze tradizionali per lo sviluppo e la competitività dei territori, tramite la valorizzazione della filiera del legno in Casentino. Design e tecnologie per la sostenibilità gli ingredienti per guardare al futuro e immaginare un territorio dove Storia e innovazione lavorano insieme per costruire il tessuto strutturale e umano di questa Società
Dalle ore 15 in poi sono previsti gli interventi iniziali di Eleonora Ducci (Assessore alla Cultura dell’Unione dei Comuni Montani del Casentino, Luca Santini (Presidente del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi), Rossella Ricci (Consigliere Ordine degli Architetti PPC di Arezzo). Dopo un contributo video a cura della Banca delle Memoria dell’Unione, via alla tavola rotonda con Alfredo Bresciani dell’Ufficio Forestazione Unione dei Comuni, Nicolò Caleri Sindaco di Pratovecchio Stia e promotore del progetto “Officine Capodarno”, Carlo Chiostri dell’Accademia dei Georgofili di Firenze, Giuseppe Lotti Presidente CDL Magistrale in Design al dipartimento di Architettura dell’Università di Firenze e Marco Fioravanti, docente CDL Magistrale in Design- Dipartimento GESAAF UNIFI
Coordina Andrea Rossi, architetto, per l’Ecomuseo del Casentino. Al dibattito ci sarà la partecipazione delle ditte e artigiani locali e, a seguire, presentazione degli elaborati prodotti dagli studenti nell’ambito del seminario “Design e tecnologie per la sostenibilità”, nel Corso di laurea in design presso il Dipartimento di Architettura dell’Università di Firenze.

Unione dei Comuni Montani del Casentino – Ufficio Stampa