Strada in Casentino, la sfida di Silvia e Luisa

Una piccola bottega contro il fiorire selvaggio dei supermercati
Da molti anni, un po’ ovunque, ma soprattutto nei piccoli centri, assistiamo alla chiusura di piccole botteghe e di attività a conduzione familiare più o meno grandi. Per contro, un fiorire quasi selvaggio di supermercati, ipermercati e discount vari. Solo in Casentino, con un bacino di utenza piuttosto limitato, se ne contano a decine. Non ultimo, il nuovo supermercato di Bibbiena che tante polemiche ha innescato. A Strada in Casentino, invece, si fa il contrario e due simpatiche “ragazze” hanno deciso di andare in assoluta controtendenza: hanno rilevato una piccola bottega che stava per chiudere e sabato 16 gennaio inaugureranno la loro “Spizzicheria”. Le due “giovani” spericolate imprenditrici sono Luisa Biondi (un passato nel ramo alimentare) e la sua amica Silvia Ceccherini. Una sfida importante quella che si apprestano a lanciare Luisa e Silvia ai grandi ipermercati. Le loro armi saranno la simpatia, la qualità dei prodotti e il rapporto amichevole con la clientela. È vero, saranno due piccole Davide contro i Golia della grande distribuzione, ma, siamo sicuri, sapranno usare bene la loro fionda e il successo sarà garantito. A loro, per questa nuova importante avventura, i migliori auguri da parte di tutta la redazione di Casentinopiù.
Info pubbl.
(di C.B.)