“Tale e quale show” al Teatro Sole: il 19 maggio, sorrisi, beneficenza e solidarietà

“Tale e quale show” – che ha fatto un sold out nella scorsa edizione al Teatro Antei di Pratovecchio – arriva a Bibbiena al Teatro Sole. Promosso dal Rotary Club Casentino, ha trovato la fortunata complicità e partecipazione delle Associazione “Medici e Musica e “Quinte tra le note”.
Cantanti, artisti e cabarettisti amatoriali, vestititi e truccati di tutto punto, si esibiranno in esilaranti performance. Molte le coppie e gli artisti che verranno “imitati”: dalle Sorelle Bandiera con “Fatti più in là”, ad un esilarante Celentano, fino a Frank Sinatra e molti altri ancora.
A giudicare la migliore esibizione sarà una giuria formata dalla regista Cinzia Zulato, Elisabetta Gangi dell’Associazione culturale Milleforme e il Sindaco di Bibbiena Daniele Bernardini.
L’ensemble Medici e Musica sono un gruppo di medici dell’Ospedale di Arezzo accomunati dalla passione per la musica e il canto. Dal febbraio 2012 hanno costituito un gruppo ma si esibiscono solo a scopo di beneficenza e solidarietà.
“Quinte tra le note”, è la nota associazione casentinese impegnata da anni in musical di successo.
In questa edizione sarà presente anche il mitico “Penna”, Santi Cherubini. Di lui non basta dire “Avanzi di balera”. Si legge nella sua presentazione: “Nasce a Santa Caterina di Cortona A 18 anni entra in fabbrica realizzandosi nella sua vocazione operaia e operaista. Ben presto emergerà in lui la figura di imitatore fantasista, seguendo l’onda lunga degli imitatori negli anni 80, col nome angelico di “Cherubino” calca i palcoscenici di tutta Italia. Dopo numerosi tentativi di entrare in televisione, facendo provini in ogni dove, decide di guardarla da casa. Nei primi anni 90 incontra due amici coi quali forma il gruppo Avanzi di Balera. Da lì in poi lui sarà per tutti “il Penna”. Dopo una lunga sequenza di spettacoli rappresentati nell’arco di vent’anni, nelle sagre del territorio, si prende una pausa di riflessione che diventa patologica. L’incontro col poeta Filippo Nibbi chiude il cerchio di un percorso delirante che lo porterà addirittura a scrivere un libro. Per espiare questa cosa ha deciso di iniziare un percorso terapeutico scrivendo su questo blog con la speranza di guarire al più presto”. Personaggio di spessore, dunque, che lega ironia e approfondimento, poesia e battuta di spirito, toscanità allo stato puro e voglia di comunicare i disagi del nostro tempo sempre con il sorriso.
I biglietti per lo spettacolo di trovano: Bar Esso, Tabaccheria Fratta, Bar Arcobaleno (Pratovecchio).
Comunicato stampa
Bibbiena, 18 maggio 2018