La “Camminata antifascista”, l’evento organizzato in contrapposizione al raduno nazionale degli studenti identitari di “Agoghé” in programma a Badia Prataglia il 26-27 e 28 luglio, causa maltempo, non si è svolta. Molte, però, sono state le persone che hanno sfidato la pioggia battente e si sono recate a Soci per sottolineare la loro posizione e ribadire, come richiamava il manifesto dell’evento, il loro “NO ai fascismi di ieri e di oggi”. L’evento, quindi, si è spostato nell’Auditorium “Berrettarossa” di Soci dove le persone intervenute hanno potuto condividere i loro pensieri e le loro idee. Così ha commentato la Sindaca di Talla Eleonora Ducci, una delle fautrici della manifestazione, sul suo profilo Facebook: “La pioggia ci ha colti che eravamo al bar Girasole, forse una cosa provvidenziale perché insieme ai titolari abbiamo raccolto con gli stracci e con le scope secchi e secchi di acqua che dalla piazza è entrata come un torrente dentro al locale. Poi, quando avevamo deciso di annullare la camminata, siamo stati accolti dentro l’Auditorium Berrettarossa. Tantissime persone, tanta voglia di condividere pensieri e idee, stare insieme ed essere comunità. Molti interventi, una mostra fotografica coi volti dei nostri partigiani, lo sguardo rivolto al futuro e ai diritti che vogliamo difendere. Perché il fascismo non è solo quello che abbiamo alle spalle ma è un modo di pensare e vivere che oggi è presente e vivo e che dobbiamo contrastare per difendere diritti e libertà.”

Leggi anche: https://www.casentinopiu.it/camminata-antifascista-no-ai-fascismi-di-ieri-e-di-oggi/