Tennis, le “vecchie volpi” dell’AT Casentino colpiscono ancora

Foto di repertorio: la conquista della serie C da parte dell'AT Casentino
Partenza col botto per i tennisti dell’AT Casentino impegnati nella prima giornata del campionato di Serie C maschile. La forte compagine casentinese, guidata dall’esperto Capitano Moreno Caleri, si è infatti imposta con un secco 5-1 sul TC Montevarchi e ha conquistato, così,  punti preziosi per la classifica del girone. Le “vecchie volpi” dell’At Casentino (così li ha definiti il sito specializzato www.grantennistoscana.it) non hanno lasciato scampo agli atleti di Montevarchi: tutti ottimi giocatori, ma più giovani e meno “scafati” degli esperti tennisti casentinesi.  Ottime le prove dei singolaristi Francesco Verbeni (neo acquisto dell’AT Casentino), Tiziano Lunghi e Andrea Lugo. Unica sconfitta quella del pur forte Emanuele Zoccola che, comunque, si è arreso lottando al più quotato, ed ex 2.8, Alberto Taccari.
Questi, nel dettaglio, i risultati:
Singolari
Verbeni b. Cavoto 6-2, 6-2
Lugo b. Nizzoli 6-3, 6-2
Lunghi b. Fei 6-3,6-0
Taccari b. Zoccola 6-2, 6-1
Doppi
Lunghi – Verbeni b. Taccari – Nizzoli 6-2, 6-2
Lugo – Sacconi b. Renai – Fei 7-6, 6-2
Nella stessa giornata, bella vittoria dell’altra squadra dell’AT Casentino impegnata nel campionato di D3 maschile. Nei campi dell’UP Campaldino di Poppi i giovani casentinesi Nicola Fani, Ciro Canaccini e Gabriele Fabbri si sono imposti 3 a 1 sul Tennis Club Castiglionese.
CONDIVIDI
Articolo precedentePoppi e Cavriglia, una sinergia nel segno del Golf
Prossimo articoloPratovecchio Stia, dal 21 al 24 luglio l’edizione 2016 di “Naturalmente pianoforte”
Christian Bigiarini - Direttore Responsabile
Christian Bigiarini è nato a Roma nel 1971, ma vive e scrive a Ponte a Poppi (AR) in Casentino. Nel 2005 ha pubblicato la sua prima raccolta di racconti dal titolo “Adesso sono morto”. Nel 2006, a Castelnuovo di Garfagnana ha vinto il premio di narrativa Loris Biagioni con il racconto “La mozione del beep” e nel 2008 ha pubblicato il suo primo romanzo dal titolo “Rosso cuore, nero amore” recensito dal sito recensionelibro.it come uno dei migliori dieci esordi dell’anno. È giornalista pubblicista, dal 2009 collabora stabilmente con il magazine CasentinoPiù e dal 2013 ne è Direttore responsabile. Nel 2011, a Monselice (PD) ha vinto il premio nazionale “Il Poeta e il narratore” con il racconto “Bar Mario”. L’anno successivo, 2012, si è classificato secondo allo stesso concorso con il racconto “5 secondi”. Nel 2012 è uscito il suo secondo romanzo: “O di odio” Onirica Edizioni. “Storie e osterie” (Nicolò Caleri Editore-2013) è la sua terza pubblicazione.