Tennis, Torneo di Ferragosto: trionfano Menchetti e Lodovichi – Sarrini

Si è conclusa ieri (26-08-2022), nei campi dell’U.P. Campaldino Tennis di Poppi, la 56^ edizione del tradizionale Torneo di Ferragosto. Un torneo che ha regalato agli appassionati di tennis due settimane di gare intense e a tratti spettacolari ed entusiasmanti. Soprattutto perché, in molti casi, ad essere protagonisti delle sfide tennistiche erano proprio atleti di casa che hanno richiamato molti spettatori nelle tribune dei campi in terra rossa all’ombra del Castello di Poppi.

Ad aggiudicarsi il torneo di singolo è stato Leonardo Menchetti (3.2) imponendosi sul Maestro di casa Matteo Lucci (3.1). Il giovane Menchetti ha messo in mostra un gioco potente e preciso e ha meritato ampiamente la vittoria. In più, nonostante la giovane età, ha avuto un comportamento esemplare in campo che gli è valso i complimenti del Presidente Valeri come esempio da seguire per i giovani tennisti che si avvicinano a questo sport.

Nel torneo di doppio, invece, la coppia composta da Fabrizio Sarrini e Marco Lodovichi ha confermato il successo dello scorso anno imponendosi sugli atleti di casa Pierantonio Cerini e Matteo Lucci dopo un match spettacolare e molto combattuto. Lucci, nonostante un infortunio agli addominali rimediato durante la gara di singolare, ha stretto i denti, è sceso in campo e ha sfoderato i suoi fondamentali potenti e precisi; Cerini ha tenuto testa agli avversari con grinta, esperienza e alcuni colpi spettacolari. Ma la determinazione degli atleti di casa (e ben due match point nel secondo set) non è stata sufficiente per avere la meglio sulla coppia Lodovichi – Sarrini che ha dimostrato ancora una volta un grande affiatamento in campo e una levatura tecnica e tattica che li consacra come una delle migliori coppie di doppio della provincia di Arezzo. 4-6, 7-5, 10-8 lo score finale.

Ma la classica poppese ha visto anche la partecipazione di molti tennisti locali che hanno ben figurato. Da sottolineare le prove degli atleti di casa: Pasquale Osservanza e Perluigi Zampini, entrambi hanno disputato due partite; Cristiano Alterini, che ha giocato tre partite per perdere solamente all’ultimo turno di qualificazione dal compagno di squadra Martone; Pierantonio Cerini, che oltre al doppio ha giocato anche un ottimo torneo di singolare vincendo due partite e arrendendosi solo di misura su Polvani nel tabellone principale; Davide Martone, che si è qualificato per il tabellone principale, ma poi ha perso in un altro derby di casa con Sori; Federico Sori, che oltre ha disputare un ottimo torneo di doppio in coppia con il presidente Valeri, ha anche sfiorato l’impresa arrendendosi a Fabbri, nei quarti di finale, per 10-8 nel super tie break finale; Lucio Valeri, protagonista di un torneo incredibile sia nel doppio che nel singolare. Nel torneo di singolare, Valeri ha vinto ben 4 partite, due delle quali con atleti di classifica superiore alla sua, per poi arrendersi solo in semifinale a Leonardo Menchetti (vincitore del torneo). Semifinale che ha raggiunto anche nel torneo di doppio, in coppia con l’amico Federico Sori, persa anch’essa di misura 10-7 al super tie break finale.

Menzione anche per altri atleti locali che hanno ben figurato nei campi di Bramasole: Alessio Fiorini (T.C. Stia), qualificato peril tabellone principale, Carlo Agostini (di Roma, ma da anni adottato poppese), vincitore di tre partite e qualificato per il tabellone principale, Gabriele Fabbri (A.T. Bibbiena), protagonista di un ottimo torneo che lo ha visto semifinalista sia in singolare che in doppio.

Un torneo che, come ogni hanno, è stato gestito con passione e professionalità dal Giudice Arbitro e Direttore di gara Fabrizio Gargiani (coadiuvato dagli altri giudici Elena Lombardi e Stefano Bernardini) e da tutto il direttivo dell’U.P. Campaldino che, come sempre, interpreta queste due settimane di tennis non solo come una competizione sportiva, ma anche come una festa per tutti gli amici e simpatizzanti che frequentano il circolo di tennis poppese.

Ultimi Articoli

Attenzione rallentare. In questo paese i bambini giocano ancora per strada

“Attenzione rallentare. In questo paese i bambini giocano ancora per strada”. E’ questo il messaggio che riporta il cartello che l’amministrazione di Bibbiena sta...

Da Poppi a Caorle per partecipare al campionato italiano: Miriam Nanuti gareggerà nella disciplina del salto in alto

La giovane Nanuti Miriam Cristina del gruppo Atletica Casentino Poppi, è stata convocata nella rappresentativa Toscana per la specialità di salto in alto e...

Proteggere le foreste casentinesi dai cambiamenti climatici: ecco il progetto che punta a dare una svolta

Un’intera giornata dedicata al progetto Life Systemic, promossa dall’Unione dei Comuni Montani del Casentino al fine di proteggere le foreste del territorio dai sempre...