Terzo meeting Erasmus Plus per l’Istituto Comprensivo “Alto Casentino” di Pratovecchio Stia

Dopo uno stop forzato di due anni a causa della pandemia, finalmente sono ricominciate le mobilità del progetto Erasmus Plus “Using Technology to implement a healthy life”. 6 alunni della classe terza della scuola secondaria di primo grado di Pratovecchio Stia e tre insegnanti accompagnatori più il Dirigente Scolastico sono stati ad Acharnes, vicino ad Atene, per un nuovo incontro tra i partner delle cinque nazioni che partecipano al progetto triennale.
Qui, dal 3 al 9 aprile 2022, gli alunni e gli insegnanti provenienti da Spagna, Italia, Slovenia e Polonia sono stati  accolti per una settimana dedicata agli sport olimpici e paralimpici, alla scoperta delle tradizioni, dei luoghi e della cultura ellenica, alla conoscenza di un diverso sistema scolastico ed educativo in una visione europea che si fonda sul rispetto, l’integrazione e la fratellanza tra i popoli.
Anche in questa occasione gli studenti sono stati accolti nelle classi e hanno  affrontato una presentazione in lingua inglese della loro nazione e in particolare della loro zona di residenza per illustrare ai loro amici europei la bellezza dell’Italia e della valle del Casentino e un lavoro sulle Olimpiadi di Roma 1960.
In rappresentanza dell’Istituto Comprensivo “Alto Casentino”, hanno partecipato quattro ragazze e due ragazzi: Alice, Eliza, Emma, Filippo, Lavinia e Umberto. Ragazzi consapevoli ed entusiasti di aver affrontato questa esperienza così importante e formativa.

Ultimi Articoli

Il Metaverso: Bibbiena presenta il futuro

Il 27 agosto prossimo Bibbiena sarà la location di un evento nazionale che ci catapulterà tutti nel futuro prossimo attraverso il metaverso. Il metaverse è...

Jacopo Piantini riconfermato Vice Presidente nazionale di Enelcaccia

“Con grande orgoglio apprendo la notizia che il nostro Assistente scelto della Polizia Municipale di Bibbiena Jacopo Piantini, è stato riconfermato nel ruolo di...

Alta velocità, il Comitato Sava incontra il Gruppo LFI

Domenico Alberti “senza misure straordinarie di rilancio dell'economia e delle infrastrutture sono a rischio molte famiglie e imprese”   Arezzo - Le prime cinquemiladuecentoventidue firme pro Medio...