“Ti accompagno io”: un progetto di comune e volontari del Centro Sociale di Bibbiena

TI ACCOMPAGNO: I VOLONTARI DEL CENTRO RICREATIVO SOCIALE DI BIBBIENA ACCANTO AL COMUNE PER UNA MIGLIORE ORGANIZZAZIONE DEI TRASPORTI SCOLASTICI PER EVITARE CONTAGI

Ti accompagno” è un progetto attuato dai comuni, coordinato dalla provincia di Arezzo e finanziato dalla Regione Toscana per fare un tutoraggio alle fermate del trasporto pubblico locale in epoca covid19.

Lo scopo è quello di evitare assembramenti e suggerire eventuali altre corse effettuate con bus da turismo messi a disposizione per rendere i trasporti più sicuri.

Il Comune di Bibbiena attuerà il progetto grazie ai volontari del Centro Ricreativo Sociale di Bibbiena.

L’Assessora Francesca Nassini: “Nel nostro caso organizzeremo il progetto per le scuole medie di Bibbiena e per l’Itis di Bibbiena, due istituti importanti i cui ragazzi utilizzano regolarmente i trasporti pubblici. Come comune abbiamo crcato dei volontari che potessero effettuare questa sorveglianza. Nel cercare i volontari abbiamo potuto contare sul centro sociale e sul suo Presidente Silvio Bruni che in pochissime ore hanno messo a disposizione due giovani, un record anche questo di ci, come sempre ringrazio i volontari del nostro territorio, sempre presenti e attivi”.

Silvio Bruni, Presidente del Centro Sociale commenta: “I tutor volontari dovranno garantire il rispetto delle regole ovvero il distanziamento sociale e l’utilizzo della mascherina alla fermata. Il pulmann dovrà essere utilizzato al 50%, i tutor affiancheranno i ragazzi nell’attesa del mezzo successivo. Credo che il volontariato sia una grande risorsa. Noi avevamo dei soci anziani che potevano garantire questa opera di tutoraggio, ma abbiamo preferito farlo con dei giovani che non sono occupati per proporre loro qualcosa che potrà costituire un bagaglio umano e culturale per il futuro. Siamo orgogliosi di partecipare ad un progetto così importante per la nostra popolazione e quella del Casentino visto che i ragazzi che frequentano l’Itis provengono da tutta la vallata”.

Le fermate vengono presidiate da coppie di tutor dal lunedì al sabato, nelle fasce orarie di maggior frequentazione come di seguito indicato.

Il tutoraggio a Bibbiena sarà fatto nelle seguenti postazioni:

-difronte alla Stazione 7.40-8.00

-Viale Michelangelo nei pressi dell’Isis Fermi ( direzione Ospedale) 7.50 – 8.15, (direzione Stazione) Lunedì, mercoledì, venerdì e sabato 13.00-13.30, Martedì e giovedì 13.15-13.45 Viale Turati, pressi Scuole Medie ( direzione Stazione) 13.15 – 13.40

Le nuove regole per il trasporto scolastico sicuro prevedono l’acquisto di biglietti ed abbonamenti prima di salire sul bus presso le rivendite autorizzate. Il riempimento del bus non può andare oltre il 50%.

In tratte e orari maggiormente affollati sono disponibili più corse che saranno effettuate tramite l’utilizzo di bus turistici. In questi casi uno o più mezzi di compagnie diverse si accoderanno per offrire il servizio a tutti gli studenti.

Francesca Nassini ricorda il lavoro fatto nelle scuole per garantire maggiore sicurezza: “E’ da questa Estate che lavoriamo incessantemente nelle e per le scuole al fine di garantire maggiore sicurezza e per cercare di garantire la scuola come servizio. Oltre ai lavori fatti per la sicurezza vorrei ricordare i tamponi appena effettuati per un rientro sicuro estesi anche ai docenti del nido. Non abbasseremo la guardia proprio per garantire il meglio ai ragazzi e alle famiglie e alle scuole stesse intese come personale docente e non docente, Un grazie sincero va anche ai nostri dirigenti, sempre in prima linea, sempre disponibili al confronto e alla collaborazione fattiva”.

Comunicato stampa Comune di Bibbiena