Toscana Ricomincia la Scuola, all’evento anche tre casentinesi

Da due anni la Toscana inaugura l’anno scolastico in piazza Duomo a Firenze con un grande evento dove al centro c’è la musica. Come lo scorso anno l’Orchestra Ritmico -Sinfonica dei giovani Musicisti Toscani chiamata REMUTO (Rete Toscana Musica), ha di fatto aperto il nuovo anno scolastico, assieme ad altre eccellenze artistiche della Regione. Nell’area antistante Palazzo Strozzi Sacrati, sede della presidenza della Giunta Regionale, un palco enorme viene lasciato al talento di ragazze e ragazzi.

Tra queste eccellenze ci sono anche tre casentinesi ovvero Matilde Bigiarini di Poppi, Carmen Dami di Subbiano e Marco Checcacci di Poppi.
Carmen e Matilde suonano ormai da anni nell’Orchestra Ritmico Sinfonica della Re.Mu.To, mentre Marco era lì come ballerino del Liceo coreutico di Arezzo, quest’anno presente con alcune performance.
Matilde ha aderito al progetto Re.Mu.To quando aveva 13 anni (ora ne ha 18), partecipando, attraverso il Musicale di Poppi, alle selezioni che vengono fatte annualmente a Scandicci, sede del progetto.
Matilde ha sempre partecipato alle iniziative promosse in giro per la Regione, alcune di grande spessore e ogni fine settimana, grazie ai genitori, partecipa alle prove dell’orchestra diretta dal Maestro Solari a Scandicci.
Carmen è figlia d’arte, ovvero figlia del musicista e docente Volfango Dami, direttore della Orchestra Senior del progetto Re.Mu.To. Anche per lei la storia con la compagine fiorentina inizia da piccola. Carmen suona il violoncello da quando aveva 10 anni sia privatamente sia alla Scuola Media Musicale “A Cesalpino” di Arezzo, e attualmente, come Matilde, frequenta il Liceo Musicale di Arezzo.
Ieri si è esibito insieme a compagne e compagni del suo Liceo Coreutico di Arezzo  anche Marco Checcacci,  portando la bellezza della danza su un palco importante come quello dell’evento voluto dalla Regione Toscana e dal Comune di Firenze per l’inizio del nuovo anno accademico.
Erano presenti ed hanno portato i loro saluti anche il Presidente Eugenio Giani e le Assessore alla Pubblica istruzione di Regione e Comune di Firenze Alessandra Nardini e Sara Funaro.
La giornata – ripresa da televisioni e in diretta streaming sui canali della Regione – è stata un’indimenticabile parentesi di bellezza resa possibile anche dai nostri tre conterranei che, con tenacia e passione, partecipano a queste iniziative.

Per noi che partiamo dal Casentino tutto diventa più difficile, dagli spostamenti all’organizzazione familiare. Il centro di tutto ovviamente è la passione e l’impegno, che nel caso dei nostri ragazzi, deve essere doppio.
Parliamo spesso di ragazzi e ragazze nello sport, ma ci sfuggono queste piccole presenze silenziose in contesti importanti.
Ma dietro a queste presenze ci sono enormi sacrifici, ore di studio e tanti chilometri di spostamenti.
Dietro a queste presenze ci sono anche scuole del nostro territorio che funzionano, come le scuole Medie Statali Musicali di Poppi e Bibbiena che danno ai nostri giovani l’opportunità di innamorarsi della musica, ma anche di partecipare a selezioni importanti.

Matilde, Carmen, Marco, siamo orgogliosi di voi e vogliamo dirvelo. Siamo orgogliosi di loro e vogliamo dirlo.

Ultimi Articoli

Chiude lo storico Bar Bibbiena: la lettera di un gruppo di amici

I bar sono luoghi di socialità. Da sempre. Con la pandemia questi spazi aperti di incontro tra generazioni, avamposti delle nostre piccole frontiere, hanno...

Versi al profumo di inchiostro, presentazione sabato 10 dicembre a Bibbiena

BIBBIENA - C’è tutta una vita nelle poesie e nei pensieri che Sabrina Ducci ha raccolto nel libro “Versi al profumo di inchiostro”, che...

Subbiano: variazione di bilancio, una manovra che parla di solidarietà

STANZIATI 25 MILA EURO PER PACCHI SPESA E SOSTEGNO AL PAGAMENTO DELLE UTENZE Il 29 novembre scorso il Consiglio comunale ha approvato l’ultima variazione di...