Tre importanti interventi sul tratto casentinese della Sr 71: Corsalone, Calbenzano e Subbiano Nord

L'Assessore regionale Vincenzo Ceccarelli

“La Sr 71 è una delle strade principali di questo territorio ed è l’asse su cui si muove la maggior parte del traffico da e verso Arezzo. E’ una strada fondamentale soprattutto per il Casentino – dichiara l’Assessore Regionale Vincenzo Ceccarelli – Per questo la Regione ha programmato 3 importanti interventi a Corsalone, tra Santa Mama e Calbenzano e tra Calbenzano e Subbiano nord per un investimento complessivo di quasi 50 milioni di euro.  Questi interventi si pongono in continuità con le varianti già realizzate negli anni scorsi di Bibbiena, Santa Mama e Calbenzano e contribuiranno a modernizzare la viabilità di fondovalle del Casentino migliorando la sicurezza degli utenti della strada e anche i tempi di percorrenza. Il nostro impegno per migliorare la viabilità sulla Sr71 è costante e, soprattutto, concreto”

Le varianti da nord a sud:

E’ in fase di progettazione esecutiva la variante di Corsalone, ma si attende la bonifica dell’Area della Ex Sacci.

L’intervento in programmazione a Corsalone è quello più importante sia dal punto di vista economico che dal punto di vista dell’impatto sulla viabilità. Il progetto darà una svolta alla viabilità del fondovalle grazie alla realizzazione di una variante lunga 2,8 km, con oltre 21 milioni di euro investiti e diverse opere connesse che miglioreranno la circolazione locale in punti cruciali come quello del Pollino dove sarà eliminato l’incrocio, causa nel tempo di numerosi incidenti. Lo svincolo sud della variante sarà realizzato all’altezza di Fontechiara, dov’è prevista anche una nuova area verde. Lungo i 2,8 km di percorso saranno inoltre costruiti un viadotto nello svincolo sud, un ponte sul torrente Corsalone, un ponte sul torrente Vessa e una nuova stazione ferroviaria con un nuovo e più funzionale parcheggio. Per la chiusura definitiva della progettazione e l’inizio della gara la Regione è in attesa del dissequestro dell’area ex Sacci, per consentire il quale, la proprietà deve ottemperare, da oltre 2 anni, agli obblighi dall’ordinanza del Comune di Bibbiena.

Lavori in corso per la variate tra Santa Mama e Calbenzano.

Sono iniziati all’inizio di quest’anno i lavori per la realizzazione della variante nel tratto di strada tra le varianti già realizzate a Santa mama e la variante già realizzata di Calbenzano.

Il progetto di variante riguarda un tratto di circa 1,82 chilometri con un investimento di oltre 5 milioni di euro. Una parte di quest’intervento avverrà con la realizzazione di un nuovo tracciato che si svilupperà parallelamente a quello attuale, una parte invece seguirà il tracciato attuale, che verrà allargato in sede. Il vecchio tracciato diventerà viabilità secondaria e su esso verranno convogliati gli undici accessi secondari.

In questo modo si mette in sicurezza uno dei tratti più incidentati di questa strada.

Via alla gara per l’affidamento dei lavori per la variante tra Calbenzano e Subbiano nord.

E’ stata pubblicata la gara d’appalto per l’affidamento dei lavori della variante tra Subbiano Nord e Calbenzano. Si entra dunque nella fase operativa per la realizzazione di un tracciato breve ma molto importante per la sicurezza dell’arteria di fondovalle casentinese.

L’ intervento consente il proseguimento dall’Alto Casentino verso Subbiano della variante di Calbenzano: 3 km di variante suddivisi in 2 lotti (la gara che parte oggi riguarda il primo).

L’investimento da parte della Regione è di 12,5 milioni di euro per il primo lotto e di 11,5 milioni per il secondo lotto.
La variante prevede la realizzazione di opere d’arte quali un nuovo ponte sul Torrente Gravenna e la rotatoria in località Spedaletto, per eliminare un incrocio molto pericoloso qual è oggi quello per Vogognano. Il secondo lotto dell’intervento consentirà di togliere la strada dal restringimento generato dalle case in località Travigante, spostandola a nord.

C. stampa