Tromba d’aria in Casentino: molti i problemi legati alla mancanza di energia elettrica

I Carabinieri della Compagnia di Bibbiena segnalano ancora molteplici interventi in Casentino legati alla mancanza di energia elettrica a causa della tromba d’aria che si è abbattuta sulla vallata domenica scorsa. In particolare, i Carabinieri, sono intervenuti nel comune di Chiusi della Verna, a Val della Meta e a Corezzo, dove si registrava ancora la caduta di piante; a Badia Prataglia e a Pratovecchio Stia per la mancanza di energia elettrica che ha caustao problemi soprattutto alle persone anziane. A Badia Prataglia, infatti, è stato soccorso un signore che necessitava di corrente per alimentare un respiratore a ventilazione forzata. L’uomo era in buone condizioni, ma i Carabinieri della locale stazione si sono adoperati per rifornire di carburante il gruppo elettrogeno per la ricarica delle batterie. Altri blackout si sono verificati in Vallesanta dove Carabinieri e Vigili del Fuoco si sono adoperati per il ripristino della viabilità nelle strade e sono intervenuti in alcuni poderi che avevano subito danni ai tetti. Interventi anche a Bibbiena per la rimozione delle tegole dei tetti portate via dalla tromba d’aria e per rassicurare la popolazione più anziana circa gli interventi di Enel.
In generale ci sono stati molti danni ma, fortunatamente, nessun ferito. Enel, nel frattempo, sta installando i generatori di emergenza e continuando i lavori di ripristino delle utenze. Costante il supporto della Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di Bibbiena.