Truffa online ai danni di una 50enne casentinese

I carabinieri di Pratovecchio Stia hanno concluso un’attivita di indagine in merito, purtroppo, all’ennesima truffa online subita da un’impiegata casentinese 50enne.
Quest’ultima su un noto sito di compravendita online aveva adocchiato una piscina con relativi accessori ad un ottimo prezzo. Chi aveva pubblicato l’annuncio, dopo i primi contatti aveva richiesto un anticipo di 700,00 euro per bloccare il bene.
In breve l’amara sorpresa: dopo l’anticipo, tagliati tutti i contatti e l’affare mai concluso.
A finire nel nulla, fino alle indagini dei carabinieri casentinesi, sono un uomo e una donna del napoletano, di 55 e 43 anni, già in passato censurati per attività simili.
Dovranno rispondere di truffa dinanzi all’autorita giudiziaria.

Ultimi Articoli

Attenzione rallentare. In questo paese i bambini giocano ancora per strada

“Attenzione rallentare. In questo paese i bambini giocano ancora per strada”. E’ questo il messaggio che riporta il cartello che l’amministrazione di Bibbiena sta...

Da Poppi a Caorle per partecipare al campionato italiano: Miriam Nanuti gareggerà nella disciplina del salto in alto

La giovane Nanuti Miriam Cristina del gruppo Atletica Casentino Poppi, è stata convocata nella rappresentativa Toscana per la specialità di salto in alto e...

Proteggere le foreste casentinesi dai cambiamenti climatici: ecco il progetto che punta a dare una svolta

Un’intera giornata dedicata al progetto Life Systemic, promossa dall’Unione dei Comuni Montani del Casentino al fine di proteggere le foreste del territorio dai sempre...