“Ubi amor ibi ocolus”: X Convegno Interreligioso-culturale Internazionale

Ulrike Schneider pittrice e casentinese di adozione dal 2013, proviene dalla Alpi bavaresi. Da sempre, da quando cioè ha cominciato a prendere coscienza della sua ricerca sul significato della vita, percepisce che può ottenere queste risposte dalla natura. È infatti con il contatto con la terra, con gli alberi, con la natura tutta, sia fisicamente che spiritualmente, che riesce a trovare il cammino verso quella spiritualità che è diventato ad oggi, il suo scopo e motivo di vita. Dopo un lungo percorso di ricerca nella letteratura mistica sia occidentale che orientale, fonda in Casentino, nel 2014 l’associazione Silenceartepace, con l’obiettivo di costruire ponti tra l’era digitale e l’antico, e cercando risposte  sul perché si crede e cosa porta sempre più gente alla ricerca della spiritualità creatrice; collabora con grandi artisti, poeti e filosofi provenienti dall’Italia e dall’estero:  accoglie studiosi e saggisti, religiosi e laici, per offrire un dialogo tra le diverse religioni e culture, Cristiana, Ebraica, Islamica Sufi, Buddhista/Zen, attraverso la ricerca spirituale e mistica, affrontando il tema dell’amore mistico nelle varie culture, spiritualità e religioni, organizzando convegni interreligiosi; quest’anno, in occasione del X anniversario dalla fondazione, il convegno Interreligioso/Culturale Internazionale si terrà  a  Cortona nel Santuario Santa Margherita di Cortona  (Frati Francescani Minori) , che si terrà il 7-8-9 Giugno 2024.

Il programma di quest’anno prevede letture di poesie a tematica interculturale, momenti di musica sacra corale nella Basilica del Santuario, ispirati ai fondamenti spirituali delle grandi tradizioni Orientale e Occidentale. Il titolo di questo X convegno è:

UBI AMOR IBI OCULUS

Dove è l’amore lì c’è lo sguardo originario dell’universo

(Con il patrocinio dei Frati Minori Conventuali di Napoli)

(Scuola superiore di studi medievale e francescani)

(organizzatore Silenceart)

Il programma prevede l’intervento  di Lucia Antinucci, moderatrice, teologa dommatica, già docente di ecumenismo, dialogo ebraico-cristiano e dialogo interreligioso presso la facoltà teologica dell’Italia meridionale.

Introduce il convegno il giorno  7 giugno, Ulrike Scheider, artista, ricercatrice di letteratura mistica dell’occidente e dell’oriente, in funzione del dialogo mistico interreligioso, fondatrice e presidente si SilenceartePace, con l’argomento “Il labirinto e lo sguardo contemplativo che profuma la vita”

Segue poi, tra gli altri, Fr. Antonino Carillo, padre guardiano dell’ordine dei frati minori conventuali di Napoli, biblista, studioso dell’ebraismo e dell’Islam, con “Signore tu mi scruti e mi conosci. Amore e conoscenza nel salmo 138, e successivamente “Lo Zohar:  la rosa bianca e la rosa rossa, il profumo della preghiera.

Il giorno seguente di rilievo Pino Blasone, storico, filosofo, iconologo, scrittore, studioso del pensiero arabo-islamico, ha introdotto una traduzione italiana del Corano con Franco Cardini.

Giovanni Nocentini, storico dell’arte, antropologo delle religioni, studioso di teologia cristiana con “L’esperienza dell’Uno in Eckart”: dio mi guarda come io guardo Lui.

Marta M.M. Romano, filosofa, filologa medievalista, docente al liceo Peano-Roma, membro del Lullismo, traduzioni di opere di Raimondo Lullo e della mistica medievale.

Conclude Giancarlo Shinkai Carboni, monaco buddhista Zen, insegnante di meditazione e di mindfulness in Italia e in Francia, argomento “Solitudine e Amore”

Sono previste anche letture di poesie sufi con la presenza del poeta Hamza Onide della confraternita sufi Naqshbadiyya

Questi solo alcuni dei relatori, intervallati da dialogo con il pubblico, soste pranzo e cena; il convegno sarà  preceduto, il giorno 7 Giugno,   da una visita guidata all’Eremo “Le Celle” di San Francesco, al “Lampadario Etrusco” in terracotta e al santuario Santa Margherita da Cortona.

L’ingresso è libero, ad eccezione dei pasti e del pernottamento.

Per informazioni:

Tel. 3331399722

Mail: silenceartinfo@gmail,com

www.silenceartepace.org

 

 

 

Marina Cipriani
Marina Cipriani
Nasco a Misano Adriatico il 29/05/1954. Poi per motivi di lavoro di mio babbo ci trasferiamo a San Piero in Bagno e poi a San Giovanni in Persiceto. (Bologna). Frequento liceo classico a Bologna. Mi iscrivo a Giurisprudenza che però abbandono. Dal 1984 vivo in Casentino coniugata con un casentinese. Lavoro per 30 alla Tacconi Sport. Poi il magico incontro con Marina Martinelli che mi sprona a riprendere in mano la penna, abbandonata in gioventù. Ho (anzi con Claudio, mio marito, abbiamo) 6 gatti. Mi piace leggere, scrivere. Amo il giardinaggio e la cucina.

Ultimi Articoli

Bibbiena, 42enne arrestato in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti

Nella serata del 22 giugno, i militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia CC, hanno arrestato un uomo di 42 anni, incensurato e domiciliato a Bibbiena...

Nata Teatro vince il “Premio Otello Sarzi” per lo spettacolo “Don Chisciotte, storie di latta e di lotta”

L’Accademia Nata Teatro ha vinto il prestigioso premio Otello Sarzi 2024 con questa motivazione: “Una messa in scena interessante che allarga il campo d’azione...

I Carabinieri di Bibbiena arrestano un pregiudicato per reati di furto in appartamento

Nel tardo pomeriggio di ieri, al termine di un prolungato servizio di osservazione avvenuto nel territorio di Castelfranco Piandiscò (AR), militari della Compagnia di...