“Un libro per l’estate”: l’iniziativa di Prospettiva casentino per la promozione della lettura

L’Associazione implementa il fondo dei libri da donare a ragazzi e ragazze in cambio di un loro impegno a mantenere pulito da plastica e lattine il loro ambiente


Dal 20 maggio al 30 giugno 2024 si svolgerà “Un libro per l’estate”, l’iniziativa nata da una costola di “Un libro in più, un rifiuto in meno” che unisce rispetto per l’ambiente e promozione alla lettura.

Per riprendere l’iniziativa in grande stile il prossimo anno scolastico e concludere il fondo libri messo a disposizione da Prospettiva Casentino presso Mondadori Point di Ponte a Poppi.

Ragazzi e ragazze delle classi terze della secondaria di primo grado e del biennio degli istituti superiori, sono invitati a prendere parte a questa iniziativa portando presso il Mondadori Point plastica e lattine raccolte in natura o nell’ambiente in prossimità delle loro scuole e scegliere gratuitamente un libro nel corner dedicato all’iniziativa.

Il progetto trae ispirazione dall’iniziativa del libraio Michele Gentile di Polla in provincia di Salerno con il suo “libro sospeso”, nato sulla scorta della tradizione campana del caffè sospeso. Chi può compra un libro per coloro che non possono permetterselo. Anche per l’associazione di imprenditori lo scopo dell’iniziativa è quello di unire la promozione alla lettura al valore di un impegno comune a favore dell’ambiente e del futuro.

Lo scorso anno, grazie all’iniziativa, sono stati donati 360 libri e raccolti 110 kg di plastica e 12 kg di lattine.

Il Presidente Giovanni Basagni commenta: “Ci siamo fatti ispirare dalla storia del librario Michele, diventata virale in ogni senso, perché ci è sembrata piena di significati positivi e importanti. In questo modo vorremmo portare i giovani di oggi, nativi digitali, a riscoprire l’importanza della lettura per la crescita personale. Avere prospettiva significa credere nel futuro e noi pensiamo di poterlo fare anche attraverso iniziative che creano spazi di riflessione profonda e danno valore ai piccoli gesti di oggi. In questo momento ci interessa poter donare i libri che i ragazzi potranno leggere durante l’estate. Accanto ai classici ci sarà anche la biografia di Fabrizio Bernini, fondatore di Zucchetti, un imprenditore toscano a noi molto vicino, che ha avuto una storia incredibile che sarà senz’altro di grande ispirazione per tutti loro”.

Basagni conclude: “Ringraziamo la rete degli istituti del Casentino che hanno accolto con favore questa nostra proposta. La speranza e insieme l’obiettivo è quello di poter piantare un piccolo seme sulla strada del cambiamento attraverso la lettura, in sostegno anche di coloro che i libri magari non possono acquistarli tanto facilmente”.

Ultimi Articoli

A Officine Capodarno l’evento sulla bioeconomia in agricoltura promosso da Dream Italia

Si è tenuto questa mattina 23 maggio 2024 presso Officine Capodarno a Stia, l’evento sulla bioeconomia in agricoltura promosso da Dream Italia per la...

Il borgo di Raggiolo ospita la prima Festa del Gioco

L’evento, rivolto ai bambini e alle loro famiglie, sarà tra le 14.00 e le 19.00 di domenica 26 maggio Il programma proporrà giochi di legno...

Prospettiva Casentino dona due borse di studio a 2 studenti casentinesi

  Donate anche quest’anno due borse di studio per esperienze all’estero a studenti dei due istituti superiori del Casentino Una delle azioni che Prospettiva Casentino sostiene...